social

'Andrà tutto bene': gli arcobaleni appesi alle finestre e ai balconi contro il coronavirus

L'iniziativa è nata e corre sui gruppi social e whatsapp di genitori e famiglie. L'appuntamento (a rigorosa distanza) è fissato a sabato 14 marzo

I bambini restano a casa, niente scuola, niente parco, tutto per l'emergenza coronavirusTra le famiglie però si diffonde una bella iniziativa di speranza e di solidarietà, attraverso i social e i gruppi Whatsapp. 

"Partecipa anche tu a questa simpatica iniziativa", esordisce il volantino virtuale che, nelle ultime ore, sta raggiungendo tramite smartphone tutti i genitori d'Italia. "Ogni famiglia può disegnare un arcobaleno con la scritta 'Andrà tutto bene'", si legge ancora.

Gli arcobaleni delle famiglie

L'iniziativa consiste nel coinvolgere i bambini nel disegnare su un cartellone o su un lenzuolo un grande arcobaleno, aggiungendo il messaggio di speranza che in questi giorni si sta diffondendo ovunque "Andrà tutto bene". I grandi arcobaleni delle famiglie andranno poi appesi a balconi e finestre sabato 14 marzo per un momento creativo, di speranza e di unione, anche a distanza.

"A volte le parole non bastano...e allora ci vogliono i bimbi, i colori e le emozioni...". L'iniziativa ha raggiunto in breve tempo anche tante famiglie romane. Non resta che affacciarsi alla finestra questo sabato per ammirare gli arcobaleni dei bambini e delle famiglie, colorati e ricchi di speranza e positività.

'andrà tutto bene' contro coronavirus 14 marzo 2020

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Andrà tutto bene': gli arcobaleni appesi alle finestre e ai balconi contro il coronavirus

PisaToday è in caricamento