rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
social

Come pulire gli asparagi: la guida

Questi ortaggi sono tipici della stagione primaverile e possono essere utilizzati in svariati modi in cucina

Gli asparagi sono ortaggi tipicamente primaverili che possono essere utilizzati in svariati modi in cucina. Questi, infatti, possono essere impiegati per realizzare antipasti, primi piatti e secondi piatti, oltre ad essere usati come condimento. Prima di utilizzarli, tuttavia, è necessario lavarli, pulirli e rimuovere alcune loro parti.

Asparagi selvatici, come riconoscerli e dove trovarli

Come tagliare e pulire gli asparagi

Innanzitutto, con l'aiuto di uno spelucchino o di un coltello a lama liscia, deve essere rimossa la base dell'asparago, di una lunghezza di circa 4/5 centimetri. Successivamente, posizionando l'asparago con la testa verso al basso, bisogna recidere la corteccia partendo dalla base, più spessa, fino alla testa, più sottile. Gli asparagi, una volta pelati, devono essere quindi lavati sotto acqua corrente prima di essere utilizzati nella preparazione dei piatti.

Asparagi, proprietà e benefici

Gli asparagi presentano numerose proprietà benefiche grazie alle loro proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, contribuendo al buon funzionamento del sistema nervoso, alla prevenzione di patologie cardiocircolatorie, alla depurazione dell'organismo e al miglioramento delle funzioni intestinali. Per usufruire di tali benefici questi ortaggi, ideali anche quando si è a dieta per via del basso apporto calorico, andrebbero consumati una o due volte a settimana. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come pulire gli asparagi: la guida

PisaToday è in caricamento