social Tirrenia

In mare con l'aiuto di un corrimano: l'idea parte da Tirrenia

Andrea Antonelli, proprietario bagnino del Bagno Hoasy, ha installato la struttura sulla battigia. Adesso l'idea può essere estesa a tutto il litorale pisano

Entrare in acqua e godersi un bagno refrigerante in totale sicurezza. Talvolta la risacca delle onde e le buche nascoste sotto la superificie dell'acqua costituiscono un pericolo per le persone che si accingono a tuffarsi in mare: lo sanno bene i più anziani e tutti colori i quali hanno degli impedimenti nei movimenti, siano essi infortunati o portatori di handicap. E' per questo che Andrea Antonelli, proprietario e bagnino del Bagno Hoasy a Tirrenia, nell'estate 2020 ha brevettato un corrimano installato nel tratto finale della spiaggia bagnato dall'acqua.

"Si tratta di una soluzione semplice ed intuitiva, che consente a chi ne ha bisogno di sfruttare un sostegno sicuro per l'ingresso in mare" spiega Antonelli. La proposta ha avuto talmente tanto successo che anche i clienti degli stabilimenti attigui hanno utilizzato il corrimano di Antonelli per godersi un bagno nei giorni più caldi. "Proprio per l'apprezzamento riscontrato nelle persone ho proposto di installare questa struttura in tutta la costa pisana - prosegue il titolare del Bagno Hoasy - sogno un'estate 2021 caratterizzata dai corrimano lungo tutto il litorale, da Marina a Calambrone". "Diverse associazioni di categoria come Anap Confartigianato, Sib nazionale e alcuni Comuni - svela Antonelli - mi hanno contattato per avere delle informazioni".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In mare con l'aiuto di un corrimano: l'idea parte da Tirrenia

PisaToday è in caricamento