rotate-mobile
Domenica, 21 Aprile 2024
social

Gita di Pasquetta, cinque mete da non perdere in provincia di Pisa

Qualche suggerimento per trascorrere una giornata di relax nelle vicinanze della nostra città

Pasquetta, come da tradizione, è la giornata perfetta per concedersi una gita fuori porta. Nella provincia di Pisa sono numerosi i luoghi degni di una visita, nei quali trascorrere una giornata all'insegna del sano relax lontani da casa e dagli impegni della vita quotidiana. Vediamo qualche suggerimento.

Riserva Naturale Bosco di Tanali

Per gli amanti della natura particolarmente consigliata è la Riserva Naturale Bosco di Tanali, situata alle pendici del Monte Pisano, nel comune di Bientina, località Caccialupi. L'area protetta, estesa per circa 160 ettari, comprende un bosco planiziale a ontano nero all'interno di una cassa di colmata costruita ai primi del 1900, pascoli e prati umidi, sui terreni dell'ex alveo del lago di Bientina, prosciugato dopo l'unità d'Italia. L'area è provvista di camminamenti e di strutture per l'avvistamento dell'avifauna.

oasi tanali bientina-2

Riserva Naturale di Monterufoli-Caselli

Amate il silenzio rotto solamente dal cinguettio degli uccelli e dai rumori della natura? Allora non fatevi mancare una visita alla Riserva Naturale di Monterufoli-Caselli, che si estende nella zona attorno al fiume sterza. Qui, immancabile, è una tappa alla Cascata Sterza, che si getta in un piccolo laghetto. 

Cascate del Ghiaccione

Nelle vicinanze del piccolo borgo di Chianni, è possibile trovare le Cascate del Ghiaccione, che si trovano lungo il torrente Carbonia e così chiamate per le loro acque freddissime. Tre in totale le cascate da ammirare, la più grande delle quali è denominata Salto della Capra.

Parco delle Fumarole

Per rimanere in tema natura, consigliatissimo è anche il Parco delle Fumarole, sito appena sotto il borgo medievale di Sasso Pisano. Le "fumarole" sono emissioni gassose costituite da vapore acqueo, anidride carbonica e idrogeno solforato che, fuoriuscendo dal terreno, si raffreddano a contatto con l'atmosfera condensandosi in fumi. Uno spettacolo unico, assolutamente da non perdere.

Vicopisano

Per gli amanti dei borghi da non perdere è Vicopisano, caratterizzato dalla presenza di ben tredici torri medievali. Imperdibile poi la rocca, costruita da Filippo Brunelleschi dopo l'assalto e la presa al potere dei fiorentini. Per Pasquetta, saranno aperte le visite a tutti i monumenti storici del borgo.

vicopisano-6

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gita di Pasquetta, cinque mete da non perdere in provincia di Pisa

PisaToday è in caricamento