social

Pontasserchio, Phone Island festeggia un anno di attività malgrado la pandemia. I gestori: "Mesi difficili, ma non abbiamo perso l'entusiasmo"

Il negozio di telefonia, gestito da Andrea Bellini e Marco Lovato, è stato inaugurato l'8 marzo 2020

Un anno di attività, malgrado la pandemia. Phone Island, negozio di telefonia con sede in via Di Vittorio a Pontasserchio, ha festeggiato ieri, 8 marzo, il primo anniversario dall'apertura. Un traguardo tutt'altro che scontato, viste le misure restrittive imposte dall'emergenza Covid che hanno inevitabilmente gravato sulle attività commerciali. Ma Andrea Bellini e Marco Levato, giovani di 25 e 30 anni e già titolari di un altro punto vendita a Vecchiano, non hanno alzato bandiera bianca. "È stato un anno davvero difficile, che non ci ha però tolto l'entusiasmo e la passione per il nostro lavoro", raccontano i due.

Bellini e Lovato: "Ce la siamo vista brutta, ma non ci siamo persi d'animo"

"Abbiamo inaugurato il nostro negozio l'8 marzo 2020 - raccontano Andrea e Marco -. Dopo soli due giorni di lavoro è stato pubblicato il primo Dpcm e le successive restrizioni che ci hanno subito bloccato. Ce la siamo vista brutta, ma senza perderci d'animo ci siamo dati da fare, cercando di stare vicino ai nostri clienti e supportarli anche a distanza.

"Cerchiamo di offrire il miglior servizio possibile per tutto ciò che riguarda vendita, assistenza e riparazione di smartphone, modem e installazione impianti wi-fi - hanno continuato i due -. Nei primi mesi di lockdown abbiamo anche attivato uno specifico servizio di delivery per il ritiro e la riparazione degli smartphone con consegna a domicilio. Abbiamo imparato da subito a lavorare rispettando scrupolosamente i protocolli di sicurezza, ma dopo le difficoltà iniziali possiamo ritenerci soddisfatti. Dopo un 2020 e un inizio di 2021 così difficili siamo felici di essere qua a festeggiare il nostro primo anno di attività".

Pieragnoli (Confcommercio Pisa): "2021 altro anno difficile"

"Da un anno a questa parte è praticamente impossibile fare impresa in condizioni normali e nell'ultimo anno solo in Toscana hanno chiuso 1.700 imprese del commercio" - commenta il direttore di Confcommercio Provincia di Pisa Federico Pieragnoli -. Per questo è ancora più bello vedere due giovani imprenditori che a un anno esatto dall'inizio della pandemia lavorano con entusiasmo e professionalità. Diventa sempre più difficile guardare con ottimismo al futuro, ma le capacità e la determinazione degli imprenditori ci danno forza e speranza per affrontare al loro fianco tutte le difficoltà che ci prospetta il 2021".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontasserchio, Phone Island festeggia un anno di attività malgrado la pandemia. I gestori: "Mesi difficili, ma non abbiamo perso l'entusiasmo"

PisaToday è in caricamento