social

Pulire i funghi porcini correttamente: i passaggi da seguire

Amatissimi per il loro gusto intenso, prima di essere utilizzati in cucina devono essere adeguatamente ripuliti

L'autunno è ormai iniziato e, con lui, anche la stagione di raccolta dei funghi porcini. Amatissimi per il loro gusto intenso e la loro versatilità in cucina, questi, prima di essere adoperati nelle varie preparazioni, devono essere puliti in maniera corretta ed adeguata. Vediamo tutti i passaggi da seguire.

Come pulire i funghi porcini

  • Per pulire i funghi porcini bisogna innanzitutto eliminare la parte terrosa che si trova alla fine del gambo. Questo deve essere anche leggermente raschiato in modo da eliminare le impurità dalla superficie.
  • Occorre quindi staccare la cappella dal gambo e, con la punta di un coltello, ne va raschiata la parte interna.
  • Con un tovagliolo o con uno strofinaccio vanno infine ripuliti il gambo e la cappella dalla terra strofinando in maniera delicata.
  • Arrivati a questo punto i funghi possono essere tagliati. Il gambo, tagliato in piccoli pezzi, viene impiegato per il fondo di cottura, mentre la cappella viene tagliata a fette spesse mezzo centimetro.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pulire i funghi porcini correttamente: i passaggi da seguire

PisaToday è in caricamento