rotate-mobile
Mercoledì, 17 Aprile 2024
social

San Valentino, specifico ed esperienziale: ecco come deve essere il regalo ideale

L'indagine di IRMC per Vamonos-Vacanze.it rivela le caratteristiche del dono perfetto per la persona amata

San Valentino è diventata ormai una delle feste più attese dell'anno, durante la quale trascorrere momenti speciali con la persona amata. Da tradizione, il 14 febbraio non può ovviamente mancare un regalo per il proprio o la propria partner. Ma quali sono quelli più graditi? A svelarlo una ricerca commissionata da Vamonos-Vacanze.it all'Istituto di Ricerca IRCM (www.ircm-ricerca.com) dal 2 al 6 febbraio e condotta su un campione rappresentativo di 2.000 intervistati in tutta Italia, di età compresa tra i 18 ed i 65 anni.

San Valentino, arredi e decorazioni per una casa romantica: le migliori idee

Le caratteristiche del regalo ideale

Tre le caratteristiche che deve avere un dono per lasciare una traccia indelebile nel cuore di chi lo ricece: la sorpresa (per il 39% degli uomini e per il 65% delle donne il regalo deve essere inatteso), la specificità (per il 40% degli uomini e per il 62% delle donne il regalo deve fare capire che è pensato specificamente per il/la ricevente, per farlo/a sentire unico e speciale) e l'esperienzialità (per il 38% degli uomini e per il 63% delle donne piuttosto che un presente materiale preferisce un dono esperienziale "quale può essere una cena romantica, un week-end benessere alle terme o un viaggio a Sharm-El-Sheik con tanto di esperienza sui cammelli", puntualizza Emma Lenoci, ideatrice e ceo della piattaforma Vamonos-Vacanze.it, la più grande online travel agency specializzata in vacanze di gruppo).

Nell'immaginario legato a San Valentino è proprio il regalo ad avere un ruolo decisivo, tanto è che il 68% degli intervistati quando pensa a questa ricorrenza la associa subito al regalo ricevuto la volta precedente. "Dal regalo simbolico (soprattutto fiori e cioccolattini) che era prevalente fino agli Anni Ottanta e Novanta del secolo scorso, si è passati ai regali materiali (soprattutto gioielli) degli Anni Duemila per arrivare oggi ad un maggiore apprezzamento del regalo esperienziale, che cresce di importanza anche perché poi è il regalo che si ricorda di più", spiega l'ideatrice di Vamonos-Vacanze.it. "Ma essenzialmente esperenziali —alla fin fine— lo sono anche i sexy toy, la biancheria intima, i profumi ed i regali enogastronomici che nelle preferenze di acquisto scalzano i gioielli ed i regali più materiali". sostiene Emma Lenoci.

Altro cambiamento che osservano gli analisti di Vamonos-Vacanze.it è la tendenza a non considerare più San Valentino una festa smielata dedicata solo per chi si trova in una relazione, ma l'occasione migliore per celebrare uno dei legami più importanti: l'amore in tutte le sue forme, anche per se stessi. Quindi anche i single ed i gruppi di amici festeggiano questa ricorrenza, in cui si celebra anche l'amicizia.

San Faustino —l'anti San Valentino— è ormai una festa per sfigati, un fenomeno limitato agli «hater» che ormai costituiscono una parte davvero esigua della popolazione, il 2% degli italiani secondo quanto rileva Vamonos-Vacanze.it. "La Festa degli Innamorati non è infatti percepita più come una ricorrenza che il destino ha creato per tormentare chi è single, ma —al contrario— come coefficiente di avversità in senso esistenzialista, che quindi ci spinge a reagire ed a 'scatenarci' alla ricerca di qualcuno —una singola persona o un gruppo di amici— con cui condividere un momento speciale, meglio se durante una vacanza" sottolinea Emma Lenoci.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Valentino, specifico ed esperienziale: ecco come deve essere il regalo ideale

PisaToday è in caricamento