← Tutte le segnalazioni

Altro

Monopattini abbandonati sui marciapiedi in San Giusto (PI)

Via dei Cappuccini · San Giusto

17 Dicembre 2020: soluzioni eco-friendly, in dotazione anche la mascherina anticovid! Tre monopattini abbandonati (ovviamente) in mezzo ai marciapiedi da giorni nel quartiere di San Giusto. Viva l'innovazione!

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (19)

  • Forse non sono stata abbastanza chiara con il messaggio...ovviamente sono per le innovazioni e mi piace un sacco il servizio "sharing" ma non possono rimanere parcheggiati nel mezzo di un marciapiede largo qualche centimetro (sicuramente meno di 1 metro) altrimenti le persone sono costretti a scendere in strada. Io scendo in strada senza problemi ma ci sono delle persone anziane, i bambini, le mamme/babbi con le carrozzine, le persone con disabilità che non sempre hanno questa possibilità. Queste cose vanno risolte altrimenti l'innovazione diventa un disservizio. Viva il monopattino ;-)

  • Buonasera, per chi non lo sapesse sui monopattini c'è scritto il numero del centro assistenza. Se sono posizionati male basta una telefonata e nel giro di poco tempo passano a toglierli, mi è successo di dover chiamare giusto qualche giorno fa e nel giro di mezzora sono venuti a sistemare il problema. Poi sinceramente non ho capito cosa c'entri il discorso della mascherina con i monopattini.

    • Ok, la prossima volta chiamerò il numero verde allora...per la mascherina: era una semplice battuta!

    • In foto si vede una mascherina "abbinata" ai monocosi .. era una battuta

  • Indubbiamente sulla maleducazione di qualcuno c'è poco da dire, allo stesso modo è piuttosto evidente che il focus del messaggio della signora Cornelia non fosse certo la maleducazione in generale.. da parte mia trovo grave allo stesso modo le auto parcheggiate sugli scalini, piuttosto che gli scooter o le bici etc, a cui ahime ormai siamo abituati. Non credo che il problema sia il mezzo in quanto tale, come invece sembra trasparire dal messaggio.

  • Avatar anonimo di Thomas
    Thomas

    Nel caso esposto dalla sig.ra Cornelia non si tratta di essere contrari all'innovvazione ma di contrastare la maleducazione che in questo caso non è nemmeno tanto presunta.

  • Se al posto dei monopattini ci fossero state delle biciclette mi chiedo se qualcuno si sarebbe preso la briga di fare una segnalazione così. La verità è che si tratta di un servizio che va nella direzione della modernizzazione e dell'ecosostenibilita', e come per tutte le novità, se ci si ferma subito al minimo, e spesso presunto, problema allora si va poco lontano..

    • Buonasera Daniele, io sono a favore dei monopattini ma non possono essere lasciati sui marciapiedi per giorni...IO faccio segnalazioni anche per altri mezzi che occupano gli spazi pubblici riservati ai pedoni. Le innovazioni vanno fatte col cervello altrimenti non possono essere degni ad essere chiamati INNOVAZIONE. Se ci sono dei disservizi come in questo caso si segnalano per essere migliorati...non crede? Come vede sotto ho raggiunto il CITY MANAGER della Bit...sicuramente in futuro faranno dei controlli più accurati.

  • Avatar anonimo di Thomas
    Thomas

    Egregio sig.Matteo forse le sfugge un fatto molto importante. Come noterà dalla foto il monopattino era posizionato nel mezzo del marciapiede di dimensioni tra l'altro ridotte. Ciò provoca, per chi ha disabilità e si muove con il carrozzino oppure un genitore che si sposta con un passeggino, il disagio di dover scendere dal marciapiede. Inoltre il suo scritto invita coloro che abbondano della propria maleducazione a persistere nel proprio intento.

    • Il mio messaggio era questo, grazie!

  • Buonasera Cornelia, sono il city manager di Pisa dell'azienda Bit mobility, una delle due aziende che ha in gestione il servizio in sharing dei monopattini. Forse le sfugge che come da regolamento comunale essendo fuori dal centro è consentito il parcheggio free floating, ovvero dove si vuole in rispetto delle norme del codice stradale e del passaggio disabili. Quindi quei monopattini se non disturbano nessuno, possono rimanere parcheggiati lì anche per una settimana, cosa che solitamente non avviene perché ogni giorno spostiamo e ritiriamo monopattini con i furgoni che girano per la città.

    • Io sono assolutamente a favore dell'innovazione ma i monopattini OVVIAMENTE non possono essere parcheggiate in mezzo ai marciapiedi. C'è anche da dire che noi Pisani purtroppo ci siamo abituati...pure bici e auto usano i marciapiedi come parcheggio. Secondo me c'è qualcosa che vi sfugge!

      • In realtà non è così, come da regolamento se il marciapiedi ha un ampia tale che consente il passaggio, si può parcheggiare il monopattino o la bicicletta.

        • Sig. Matteo mi sembra che lei faccia finta di non capire. Faccia una cosa: vada sul marciapiede evidenziato nella foto, posizioni il monopattino come da immagine, si prenda un carrozzino da disabile si segga sul medesimo e si diverta a percorrere detto marciapiede. Forse allora capirà l'intento della discussione. Grazie

        • Matteo, guardi che io non sono qua a criticare i monopattini e possiedo anche tanto buonsenso. Come vede dalle foto non esiste l'ampiezza che permette di poter passare come si dovrebbe.Ma poi, di cosa stiamo parlando? Questa volta ho fatto le foto ma non è mica la prima volta che li vedo parcheggiato in modo non adeguato. Secondo me, lei dovrebbe cercare di sensibilizzare le persone ad un uso più idoneo, invece sta cercando di minimizzare. Mi sta dicendo che i monopattini possono parcheggiare dove lo spazio lo permetta, bene! Dove invece lo spazio non lo permette invece no, ok! Siamo d'accordo, giusto? Le critiche possono dare l'opportunità per migliorare qualcosa, sa!? Io sono contenta che state offrendo questo servizio, ma se qualcosa non funziona come dovrebbe, bisognerebbe capire come migliorare. Comunque è una "battaglia" che faccio da tanti anni...ogni giorno trovo macchine parcheggiate sui marciapiedi e strisce...ma questa è un'altra storia!

    • Gentile city manager, come vede benissimo in almeno una foto, il monopattino ostruisce quasi completamente il passaggio del marciapiede. Io sono dalla vostra, sono per l’innovazione, la modernità. Purtroppo, così come pensato, ho avuto modo di constatare anche in molte città europee, i monopattini lasciati dappertutto senza una logica ledono molto l’ordine e il decoro delle città stesse. Si figuri il risultato in una città giá deturpata per altre ragioni come Pisa... spero riuscirà a gestire con rigore questo servizio. Buon lavoro.

      • Il monopattino in questione arancione non è in nostra gestione. Gli altri dalle foto non si capisce l'ampiezza del marciapiede. Quindi potrebbe benissimo passarci una carrozzina e una sedia per disabili. Il problema è che la gente fa fatica ad accettare le novità, tutto quello che è nuovo disturba. Ricordo dopo gli ultimi atti di vandalismo ai monopattini, che i danneggiatori sono perseguibili ai termini di legge e che le forse dell'ordine controllano sia che il servizio venga svolto regolarmente sia i furbetti che si divertono a tirarli in terra.

        • Un bravo manager coglierebbe l’opportunità di riflettere su queste discussioni. Se per lei il servizio va bene così ottimo, è il mercato che le darà o meno ragione.

        • Matteo, io ci sono passata di persona, con la carrozzina li non passavi...figuriamoci con una sedia a rotelle. VIva le novità ma con il rispetto :-) Mi dispiace per il vandalismo...non l'avevo letto.

Segnalazioni popolari

Torna su
PisaToday è in caricamento