Mercoledì, 23 Giugno 2021
Earth Day Italia

Capalbio, se il turismo sostenibile fa bene a territorio e portafogli

Legambiente e Touring Club Italia premiano le mete balneari eccellenti. Da luglio in libreria la guida alle "5 vele" italiane

Un riconoscimento per premiare il buon turismo che va a braccetto con la qualità ambientale. Legambiente e Touring Club Italia assegnano il riconoscimento delle vele alle località balneari che hanno saputo puntare sull’ecoturismo, ovvero valorizzare il proprio patrimonio naturale, senza sfruttarlo e mantenendo standard ambientali superlativi. Nonostante qualche esperimento masochistico o arditi tentativi a effetto boomerang, la vocazione turistica italiana è dura a morire e la Penisola (ogni tanto anche una buona notizia!) dimostra che sviluppare il territorio e i talenti avuti in sorte si può, e paga. Sono ben 15 le mete di mare italiane che guadagnano le ambite 5 vele – certificato di eccellenza della qualità ambientale – e quest’anno, tra le regioni coronate, accanto a Sardegna, Puglia, Toscana, Sicilia, Basilicata e Campania, fa il suo ingresso anche la Liguria.

Il settimo posto porta dritto in Toscana, dove l’amministrazione comunale di Capalbio continua il suo lavoro all’insegna della sostenibilità ambientale, programmando attività didattiche incentrate sul rispetto e la tutela dell’ecosistema costiero, sensibilizzando così studenti, cittadini e turisti. Bene anche la diffusione delle fonti rinnovabili, con l’installazione ad esempio di tetti fotovoltaici su edifici comunali e la realizzazione di un parco energetico per la didattica. Sul fronte della gestione dei rifiuti, continua l’impegno nella raccolta differenziata con l’obiettivo di diffondere su tutto il territorio la modalità porta a porta spinta già nel centro storico. Infine Capalbio è sempre in prima linea nella promozione e valorizzazione dei prodotti tipici locali attraverso manifestazioni e mercati a km zero.

Le eccellenze marittime nostrane individuate sono raccolte e raccontate nella Guida Blu messa a punto da Legambiente e Touring Club Italiano - e in libreria già dai primi giorni di luglio -, un vero e proprio vademecum estivo per non rischiare delusioni da escursioni e vacanze. E anche un intelligente suggerimento per un ottimo antidoto alla crisi. “È proprio attraverso una maggiore qualificazione dell’offerta turistica - ha infatti spiegato, presentando il volume, il Responsabile Turismo Legambiente Angelo Gentili – rivolta a valorizzare le migliori risorse paesaggistiche e naturalistiche della Penisola, che si può riuscire a intercettare un turismo nazionale e internazionale particolarmente attento, secondo tutti gli indicatori, a scelte che premiano gli operatori del settore e le amministrazioni locali che vanno in questa direzione”.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Capalbio, se il turismo sostenibile fa bene a territorio e portafogli

PisaToday è in caricamento