Sport

Ac Pisa 1909, questione societaria: pace fatta tra Battini e Camilli

Con un comunicato apparso sul sito ufficiale del Pisa viene messa la parola fine alla crisi societaria aperta ad inizio estate dopo le dichiarazioni di Piero Camilli

Finalmente ci siamo. La chiarezza che tutti i tifosi aspettavano e invocavano è arrivata seppur in maniera "parziale" dal momento che il comunicato apparso sul sito ufficiale della società sembra far riferimento soltanto alla prossima stagione e non ad un futuro più lontano.

Questo il testo del comunicato:

"Conclusa la crisi societaria dell’A.C.Pisa 1909 con un accordo tra i soci che conferma l’attuale compagine societaria per l’intera stagione 2011-2012.

I soci, pur in un contesto di difficoltà generale economica e sportiva delle società di calcio in cui hanno cessato di esistere diverse realtà importanti sia in Italia che nella nostra regione, hanno confermato l’impegno a garantire la prosecuzione dell’attività agonistica dell’A.C Pisa 1909 nell’attuale categoria con impegni e sacrifici finanziari peraltro mai mancati dal momento della rifondazione.

Giovedì 18 agosto u.s. i soci dell’ A.C.Pisa 1909, alla presenza dei consulenti Vincenzo Rispoli e Cesare Cava incaricati della cura dei dettagli preparatori, si sono riuniti in un clima di assoluta cordialità e hanno concordato, condiviso e sottoscritto un documento indicante la necessità di una profonda riorganizzazione della società utile a consentire una gestione manageriale dell’attività sportiva e finanziaria.

I soci Piero Camilli (in rappresentanza anche di Enrico Valentini), Carlo Battini e Stefano Sbrana, titolari del 99 per cento del capitale sociale, hanno confermato le proprie quote e hanno fissato la convocazione dell’assemblea per i primi giorni di settembre.

L’accordo sottoscritto prevede i seguenti obiettivi:

- Miglioramento del risultato sportivo rispetto alla stagione precedente
- Copertura integrale, con garanzia dei soci, delle posizioni debitorie
- Riorganizzazione della società con budget prefissato per la stagione 2011-2012
- Controllo della gestione sportivo-finanziaria affidato a professionisti esterni individuati nelle persone dell’avvocato Vincenzo Rispoli e del ragionier Cesare Cava
- Miglioramento gestionale in tutti i comparti, con snellimento dei costi superflui e gestione manageriale della società
- Modifica della struttura organizzativa della società e riduzione del numero dei componenti del consiglio di amministrazione


La riunione si è quindi conclusa intorno alle ore 13.30 con un cordiale pranzo svoltosi al ristorante Patriarca di Chianciano Terme durante il quale i soci hanno parlato dei rinforzi per la stagione sportiva 2011-2012".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa 1909, questione societaria: pace fatta tra Battini e Camilli

PisaToday è in caricamento