Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Ac Pisa: la famiglia di Paolo Terreni dona materiale nerazzurro all'Associazione Cento

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Continua il lavoro di ricerca e acquisizione del materiale storico nerazzurro a cura dell’Associazione CENTO. La famiglia del compianto Paolo Terreni, scomparso
nell’ottobre del 2013, ha voluto mettere gratuitamente a disposizione del nostro sodalizio alcuni dei suoi disegni legati alla storia del Pisa e altro materiale collezionato da tifoso.
Paolo Terreni, noto vignettista de IL NERAZZURRO, ma anche giornalista, disegnatore, scrittore, saggista e bibliofilo, ha svolto tutte queste attività nella nostra
città, interessandosi anche di vernacolo e di storia locale. Relativamente ai colori del Pisa, tutti lo ricordano come autore di fumetti e vignette che ritraggono il Pisa come una dea bionda. Molti disegni sono stati raccolti nel libro IO E ROMEO.
Il materiale acquisito è composto in gran parte dei bozzetti originali delle vignette con cui il Terreni ha impreziosito le pagine de IL NERAZZURRO; ma anche oggetti di vario genere come gagliardetti, audiocassette, disegni per i tifosi e ricordi personali legati a Romeo Anconetani.
Ci preme naturalmente ringraziare la famiglia Terreni per la sensibilità dimostrata e per questo materiale che va ad arricchire la nostra collezione, in attesa del suo
naturale sbocco pubblico: il museo all’Arena!
A tal proposito, dopo che il Comune di Pisa ha più volte rinnovato la piena disponibilità a far nascere il museo presso l’Arena Garibaldi (i locali sono già stati individuati presso lo stadio), l’Associazione CENTO auspica una rapida soluzione tecnica e logistica della questione, che ci permetta quanto prima di poter iniziare a lavorare ed aprire al pubblico.
La mancanza di una sede stabile è per noi fonte di enorme disagio e non ci permette di dare visibilità alla storia del Pisa, né di organizzare più iniziative ed eventi
importanti per la città e per gli sportivi. Non vogliamo assolutamente che questo patrimonio (risorsa della città, del Pisa e tutti i tifosi) sia disperso per mancanza di
adeguate strutture e spazi.
Speriamo tutti che entro la fine di quest’anno solare, come prospettato dagli organi tecnici e politici del Comune di Pisa, si possa inaugurare il tanto atteso museo
nerazzurro, senza troppi ostacoli burocratici, né tantomeno intoppi politici, visto che sia la maggioranza, che l’opposizione si sono sempre dichiarati entusiasti delle prospettive legate a questo museo.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa: la famiglia di Paolo Terreni dona materiale nerazzurro all'Associazione Cento

PisaToday è in caricamento