rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Sport

Pisa S.C., svolta epocale: Alexander Knaster acquista la società

Trattativa perfezionata nelle ultime ore: il magnate russo americano acquista il 75% delle quote. Salutano Enzo Ricci e Mirko Paletti, Giuseppe Corrado rimane nel club con il rimanente 25%

E' tutto fatto: il Pisa Sporting Club ha un nuovo proprietario. Non c'è bisogno di darsi pizzicotti: sull'Arena Garibaldi si allunga l'ombra di Alexander Knaster, il magnate russo americano che da qualche mese stava approfondendo la conoscenza dei documenti contabili della società nerazzurra.

La società di via Battisti ha ufficializzato anche la nuova suddivisione del pacchetto azionario: il 75% delle quote del club è stato rilevato da Knaster. Lasciano Enzo Ricci e Mirko Paletti, che detenevano proprio questa porzione delle azioni della società. Il rimanente 25% resta nelle mani di Giuseppe Corrado e della sua Magico Srl, a conferma della bontà del progetto tecnico, sportivo e imprenditoriale avviato poco più di quattro anni fa e come segnale di continuità proprio del percorso di campo che da tre anni conosce soltanto soddisfazioni e successi.

Nel comunicato ufficiale diramato dallo Sporting Club, Giuseppe Corrado commenta così l'esito della trattativa: "L’interesse manifestato qualche mese fa da Alexander Knaster per il Pisa e l’operazione oggi conclusasi positivamente, sono la certificazione più assoluta del valore del nostro sodalizio. Un momento così importante nella storia della nostra Società coincide con l’interruzione del cammino comune con due grandi amici, due straordinari compagni di viaggio: Enzo Ricci e Mirko Paletti. Per tale motivo, mi sento di voler ringraziare anche a nome di tutta la tifoseria e della città stessa Enzo Ricci, persona fondamentale nella crescita del progetto e spinta determinante nel convincermi a non arrendermi nel momento della acquisizione della società. Un grazie speciale anche a Mirko Paletti, sempre presente e puntuale nel sostenerci, anche durante i momenti più critici; e non può mancare un ricordo del caro Sestilio Paletti, primo compagno di viaggio, che oggi sarebbe orgoglioso di noi. La fotografia del nostro abbraccio a Trieste resterà nella storia di questa Società oltreché nei nostri ricordi più belli. Non posso poi che accomunare nei miei ringraziamenti tutta la squadra del Pisa, sia quella che ogni settimana scende in campo e ci fa sognare, sia quella che ogni giorno lavora con impegno e costanza per permettere al Pisa di continuare a crescere. Il nostro percorso continuerà e per me sarà un onore accompagnare una persona di valore, dal grande profilo professionale e umano, come Alexander Knaster verso nuovi ed emozionanti traguardi colorati di nerazzurro".

Il neoproprietario Alexander Knaster si esprime così: "L’operazione di oggi è motivo di orgoglio ed è un onore essere associato ad una città e ad una società calcistica storica come il Pisa. Il mio investimento è solo l’inizio di un percorso che accompagnerà la squadra e la società verso nuovi traguardi sportivi e non. Ho intenzione di supportare il management, coordinato dal Presidente Giuseppe Corrado, e di accompagnare la società anche nel processo di ammodernamento delle sue infrastrutture secondo la visione condivisa. Forza Pisa!!!"

A poche ore dalla partita di campionato in casa della Virtus Entella (venerdì 22 gennaio alle ore 21), il Pisa e tutta la città respirano di colpo un'aria nuova: internazionale, ricca di aspettative di ampissimo respiro. Con la consapevolezza che anche il progetto di ristrutturazione dell'Arena Garibaldi potrà subire un'accelerazione definitiva.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa S.C., svolta epocale: Alexander Knaster acquista la società

PisaToday è in caricamento