Altro

Luca Grassi si aggiudica il 24° Corso Co-piloti della Squadra Corse Città di Pisa

L'ultima tappa del corso si è svolta lunedì 10 aprile nella tenuta del Ciocco

Un contesto unico come quello del Ciocco, sede di uno dei più importanti rally italiani, ed una giornata primaverile hanno accompagnato i sei allievi del 24° Corso Co-Piloti della Squadra Corse Città di Pisa per la prova pratica finale che consisteva in una simulazione di una gara su vettura da rally con conoscenza della vettura da corsa e tutti gli equipaggiamenti di sicurezza. Una giornata didattica così molto importante che ha permesso ai sei allievi di mettere in pratica gli insegnamenti avuti nelle precedenti dodici lezioni che per un mese hanno accompagnato il corso.

"Siamo soddisfatti - dice Massimo Salvucci presidente della Squadra Corse Città di Pisa, principale animatore del Corso, e prosegue - il corso di quest’anno, pur con non tanti iscritti ha avuto delle innovazioni importanti che hanno accresciuto la conoscenza e la pratica dei partecipanti. La conferma della prova pratica al Ciocco grazie alla collaborazione dell’OSE (Organization Sport Events) che tramite il suo team manager e grande appassionato Valerio Barsella, ha permesso di effettuare la prova pratica in un tratto utilizzato in occasione del Rally Il Ciocchetto e quindi di toccare con mano e vivere l’aria di un rally vero. La disponibilità dei piloti della scuderia disponibili per l’occasione, a lasciare per una volta il cronometro, ma a fare da tutor a ragazzi e ragazze ha fatto il resto completando così il percorso di un mese di lavoro. Un grazie quindi a Valerio Barsella che ci ha con entusiasmo accolto, e ci ha dato la possibilità di chiudere il corso in bellezza".

Grande soddisfazione quindi per tutto lo staff del sodalizio pisano che in forze si è presentato per l’atto finale al Ciocco per coprire i vari punti che prevedeva l’organizzazione ed ha permesso cosi agli allievi Filippo Barani, Beatrice Biagi, Luca Grassi, Sabrina Mattiello, Martina Micheloni e Daniele Vannucci di poter apprendere con la parte pratica l’ultimo tassello del Corso. I ragazzi del Corso sono stati accompagnati in quest’ultima prova da alcuni piloti della scuderia: Maurizio Carmignani, Luca Del Testa, Giovanni Guerzoni, Manuel Innocenti, Roberto Marchetti e Fabrizio Orsini.

Alla fine presso il ristorante Locanda alla Posta è stata effettuata la premiazione che ha decretato il vincitore del Corso nel giovane Luca Grassi di Casciana Terme, a cui è stato dato come premio la possibilità di effettuare una gara a fianco di un pilota della scuderia. Inoltre si è anche distinta Sabrina Mattiello che, partendo da zero e mossa principalmente dalla curiosità, ha dato dimostrazione che con impegno e determinazione si possono raggiungere ottimi risultati. Come sottolineato durante la premiazione il livello dei partecipanti in questo corso è stato alto e tutti i partecipanti potranno gestire al meglio una gara.

La macchina organizzativa è stata impegnata in primis con Massimo Salvucci e Giuseppe Tricoli i principali coordinatori del corso che ha avuto anche l’apporto delle giovani leve della scuderia Matteo Fichi e Maurizio Carmignani ma anche l’intervento di co-piloti di livello come l’ex di turno Alessandro Lampugnale e i prestigiosi apporti di Carlo Cassina e Lorenzo Granai vere icone dei rally attuali. Da aggiungere i numerosi soci che si sono succeduti durante le varie lezioni e nelle due prove pratiche e che hanno permesso uno svolgimento regolare del corso a partire da Luca Banti, Marco Carmignani, Piero Falorni, Fabio Fichi, Lorenzo Fratta, Giusy Lembo, Alessandro Liberto, Laura Macchi, Leanda Macchi, Matteo Marmeggi, Fabio e Nicola Morgantini, Filippo e Franco Nannetti, Franco e Paolo Pucciani.

Quindi un bel lavoro di squadra che ha coinvolto gli appassionati componenti del sodalizio pisano che ha potuto avere anche il supporto del Grafica Centro Car, della Kappaerre che ha messo a disposizione la nuova Renault Clio Rally 5 usualmente utilizzata da Filippo Nannetti e di Giovanni Guerzoni che invece ha permesso l’utilizzo della sua Peugeot 309 Gti 16V, entrambe per prendere confidenza in maniera statica degli strumenti di sicurezza delle vetture. Non resta che attendere l’esordio sia di Luca Grassi alle note, vincitore del Corso, ma anche degli altri corsisti che hanno mostrato la ferma intenzione di prendere parte attiva nel difficile ma affascinante ruolo di co-pilota nel corso dell’anno, visto che da maggio il calendario dei rally inizia ad essere fitto e quindi la possibilità di correre saranno più ampie.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Luca Grassi si aggiudica il 24° Corso Co-piloti della Squadra Corse Città di Pisa
PisaToday è in caricamento