rotate-mobile
Altro San Rossore

L'ippodromo di San Rossore presenta il 133° Premio Pisa

L'appuntamento con la storica corsa al galoppo è per domenica 2 aprile: svelato tutto il programma della giornata

L'ippodromo di San Rossore presenta la fase finale della stagione di corse iniziata il 22 ottobre, che culminerà quest’anno domenica 2 aprile con il 133° Premio Pisa. Dopo due anni difficili e molto sofferti, a causa dell’emergenza sanitaria e delle relative restrizioni, nella parte autunnale della stagione 2022-23 l’ippodromo di San Rossore è tornato alla normalità quanto a presenze di pubblico, attività dei servizi e della ristorazione, eventi collaterali. I numeri mostrano una ripresa che fa ben sperare, con circa 30mila spettatori (+5%) che hanno affollato la struttura. Anche il movimento sul campo ne ha beneficiato (+4,8%), mentre la flessione del gioco da agenzia (-4,9%) è comunque meno sensibile della media nazionale e ci conferma al primo posto assoluto come media per corsa.

Dati che continuano a confortare quanti si impegnano per fare di San Rossore un grande polo del cavallo ma soprattutto un centro di aggregazione per appassionati, famiglie e anche per i più piccoli per godere di spettacoli, eventi e tempo libero. Quest’anno, in particolare, Alfea ha saputo allargare la platea degli appassionati coinvolgendo sempre più un pubblico generalista con un'offerta completa che ha visto la presenza, oltre alle corse classiche, anche di eventi e spettacoli in ogni domenica, unitamente a un modello di ristorazione che, con il restyling del ristorante centrale, è oggi in grado di soddisfare ogni tipo di esigenza e richiesta.

Da questa stagione, inoltre, grande attenzione è stata rivolta alla comunicazione verso l’esterno, con il restyling del sito web e con un nuovo approccio ai canali social: grazie al lavoro del nuovo team avviato nei mesi scorsi che ha già ricevuto ottimi riscontri. A oggi la pagina Facebook ha superato gli 11mila follower provenienti da 50 nazioni diverse, mentre il profilo Instagram ha superato i 3500 follower. Unendo questi fattori (sport ed eventi, servizi e ristorazione, comunicazione) le corse a San Rossore sono tornate un punto di riferimento per l’uso del tempo libero anche in ambito familiare.

Oggi l’ippodromo entra nel vivo delle stagione con il programma delle corse più importanti che ci condurranno direttamente al 133° premio Pisa del 2 aprile, anzi in realtà lo ha già fatto con il premio Barbaricina di domenica scorsa. La densità di eventi di questo mese ci ha portato negli anni a definirlo la 'Primavera dell’ippica pisana'.

In questo periodo si rafforza il legame con il territorio attraverso iniziative e presenze tra cui, per il settimo anno, 'L’ippodromo in città': alcuni tra i principali negozi ed esercizi commerciali cittadini si 'vestiranno d’ippica' ospitando cimeli, giubbe, selle, finimenti, foto e quadri che raccontino alla città l’imminente Premio Pisa. Le foto delle vetrine allestite saranno pubblicate sulle pagine social e sottoposte al gradimento del pubblico online, decretando così la vetrina più bella. L’ippica sarà presente anche in Corso Italia dove verrà posizionato un grande striscione nei pressi del quale è prevista anche un’animazione con hostess che distribuiranno materiale informativo e promozionale sulle iniziative dell’Ippodromo e sul 133° Premio Pisa.

Il programma di domenica 2 aprile

133° PREMIO PISA - TROFEO GOFFS. Il Premio Pisa è un evento sportivo storicamente inserito nelle tradizioni della città che, in questa occasione si riversa in massa all’ippodromo. Dal punto di vista ippico, la Listed Race Premio Pisa non è soltanto la maggiore prova del calendario pisano ma la corsa che apre di fatto la stagione classica del galoppo italiano. E’ una delle corse più antiche d’Italia, con un Albo d’Oro di assoluto prestigio nel quale figurano, fra gli altri, Ribot, 'il cavallo del secolo' e Archidamia, rimasta l’unica femmina ad avere vinto il Derby dopo il successo nel premio Pisa del 1936. La corsa sarà per la prima volta sponsorizzata da Goffs UK, la casa d’aste di cavalli che ha sede a Doncaster.

24° PREMIO REGIONE TOSCANA. E' una delle Listed Race che si disputano a San Rossore, promossa a questo status dal 2007. Non di rado sono arrivati a San Rossore cavalli provenienti dall’estero per partecipare a questa corsa.

65° PREMIO SAN ROSSORE. E' l’Handicap Principale forse più ambito dell’anno anche perché il Capo dello Stato mette in palio un artistico trofeo di rappresentanza onorando una consuetudine che, inaugurata dal presidente Giovanni Gronchi, dura ormai dalla sua fondazione.

LONGINES FEGENTRI WORLD CHAMPIONSHIP AMATEUR RIDER. Un’ulteriore nota di internazionalità viene data a questa giornata da una delle tappe del Campionato del Mondo per i Gentleman Rider e le Amazzoni. Spettacolo equestre dell’artista di fama internazionale Silver Massarenti. Protagonisti Silver e la sua squadra di amazzoni e cavalieri che presenteranno esibizioni che valorizzeranno l’abilità e l’eleganza di 6 cavalli.

Sottofondo musicale con il Luca Battistini Trio. Animazione nel parterre proposta da i Chicchi d’uva con i loro trampoli. Ma non è tutto, perché l’Alfea è lieta di presentare un artista di strada famoso in buona parte dell’Europa, Katastrofa Clown, che richiamerà l’attenzione del pubblico grazie alle sue bolle di sapone di ogni forma e dimensione e ad altri spettacoli itineranti. La sfilata del Premio Pisa sarà aperta da due butteri, Gianluca Gabbriellini e Maurizio Ferrucci, in rappresentanza del Consorzio del Cavallo Maremmano e della Fitetrec Toscana.

Torna infine l’iniziativa del 'San Rossore hats day - Tanto di Cappello', lanciato per la prima volta nel 2016 e che ha avuto grande successo. A fianco del partner storico Rinaldelli Modisteria di Livorno, quest’anno si affiancherà Royale di Pisa, che allestiranno con i loro capelli il gazebo all’ingresso principale animando il pomeriggio. L’invito è quello di venire alle corse con un copricapo elegante o simpatico, tutte le signore e signorine con cappello potranno entrare gratuitamente: il più elegante o più estroso dei cappelli riceverà un buono acquisto dagli sponsor.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'ippodromo di San Rossore presenta il 133° Premio Pisa

PisaToday è in caricamento