rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Altro

Tutto pronto per il 17° Gran Premio del Monte Serra: iscritti sopra quota 450

La corsa podistica intitolata ai 'Ragazzi del Vega 10' si svolgerà sabato 4 marzo

Presentata nella Sala consiliare del Comune di Calci, la 17° edizione del Gran Premio del Monte Serra 'Ragazzi del Vega 10', originale corsa in salita di 9,266 km alla presenza delle autorità locali (Comune di Calci), militari (Accademia Navale di Livorno e 46° Brigata Aerea di Pisa), stampa, gruppi sportivi, associazioni di volontariato e cittadinanza. Hanno presentato l’evento Andrea Maggini, organizzatore storico dell’evento dal 2007 e presidente Pisa Road Runners Club, Giuseppe Musolino in rappresentanza dell’Associazione dei Familiari delle vittime del Monte Serra, il sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti, il Generale B.A. Giuseppe Addesa, Comandante della 46° Brigata Aerea di Pisa, e il Capitano di Fregata Alessandro Bausone, comandante ai Corsi Ausiliari dell’Accademia Navale di Livorno. Presenti anche Alessandro Sale e Maria Luisa Gallo in qualità di presidente e vicepresidente della Consulta delle Associazioni di Calci, le quali metteranno a disposizione numerosi volontari per l’assistenza lungo il percorso.

Il sindaco di Calci Massimiliano Ghimenti ha ringraziato i Pisa Road Runners e i familiari delle vittime "per essere tornati dopo la tristissima parentesi del Covid". "Il GP del Monte Serra - ha sottolineato il primo cittadino - è un evento molto sentito e partecipato anche dalla comunità calcesana, che negli anni ha saputo creare legami che vanno ben al di là dello sport". L’Accademia, ha fatto sapere Bausone, parteciperà alla corsa di quest’anno con ben 119 iscritti, a conferma della storica vicinanza della Marina Militare alla manifestazione. Mentre Addesa, nel ricordare che il 28 marzo l’Aeronautica Militare festeggerà il suo centenario, ha sottolineato come questa iniziativa sia un qualcosa di positivo, "che serve sì a ricordare ma anche ad onorare chi realmente mette la sua vita al servizio degli altri".

In conclusione il sindaco Ghimenti e la vicesindaco Valentina Ricotta hanno consegnato a Maggini e Musolino la medaglia ufficiale del Comune di Calci, "per il costante impegno ad organizzare il Gran Premio del Monteserra - 'Ragazzi del Vega 10' e, fatto assolutamente non scontato, per aver riattivato la manifestazione dopo la sospensione dovuta all’emergenza pandemica". "A voi il nostro più sentito ringraziamento - hanno aggiunto - anche per aver voluto e saputo onorare il ricordo di quel tragico 3 marzo 1977 affiancando alle celebrazioni solenni un evento sportivo di grande rilievo, che dà prestigio alla Valgraziosa, che viene gareggiato con emozioni e sentimenti che vanno anche al di là dello sport e che vede il pieno e vivo coinvolgimento della nostra comunità".

"Ringrazio a nome di tutti i familiari dell’Associazione Caduti del Monte Serra - scrive Lorella Gnata, presidente Associazione Familiari del Monte Serra 3 marzo 1977 - l’organizzazione Pisa Road Runners ed altri volontari e il Comune di Calci per questo evento che continua a portare molte persone della regione, e oltre, al sacrario in ricordo dei ragazzi dell’Accademia e del loro ufficiale accompagnatore". Da questa edizione entrano in scena nuovi partners, tecnico-sportivo ed ambientale, con Craft Italia e 'MontepisanoTree'. "La comunità dei runners - comunica Simone Ponziani responsabile della casa di distribuzione di Artcraft di Firenze - è costantemente in cerca di nuovi stimoli, di novità e di prodotti che rendano la corsa un’esperienza sempre più emozionante. Craft è la novità più attesa sul mercato delle calzature da running, dopo le entusiastiche recensioni dei media specializzati che hanno definito i suoi prodotti 'la migliore scarpa dell’anno' (Gear Junkies - USA) o 'la migliore sorpresa dell’anno' (Correre). La partnership con Pisa Road Runners club nasce per offrire a tutti la possibilità di sviluppare il proprio potenziale sportivo e vivere un’esperienza aggregante all’insegna del running".

"Il progetto 'MontepisanoTree' - fa sapere la Destination Management Company Montepisano di San Giuliano Terme - nasce con l’obiettivo di valorizzare il patrimonio forestale del Monte Pisano sviluppando uno scambio virtuoso tra i residenti, i visitatori e l’ambiente. Attenzione ai temi di tutela ambientale, sostenibilità, partecipazione, appartenenza, i valori di riferimento del progetto, in sintonia con altre iniziative promosse sul territorio, come il Gran Premio Monte Serra. La vincitrice ed il vincitore della competizione saranno premiati con l’adozione di un albero sul Monte Pisano e una targhetta in legno di olivo con incisione personalizzata a loro dedicata".

Già superata quota 450 iscrizioni per la 17° dizione del Gran Premio del Monte Serra - 'Ragazzi del Vega 10', e tenderà a salire nelle ultime 24 ore fino ad un massimo di 600 partecipanti. Evento che si svolgerà sabato 4 marzo e ricorderà i 46 anni (dal 3 marzo 1977) dal disastro aereo del C-130 'Vega 10' dove perirono 38 cadetti ed un ufficiale dell'Accademia Navale di Livorno e 5 membri dell'equipaggio della 46° Brigata Aerea di Pisa. Dal 2007 l'Associazione Familiari Vittime del Monte Serra con Andrea Maggini e oggi Pisa Road Runners con il supporto del Comune di Calci, G.P. La Verrua, delle Associazioni di Volontariato locali (G.V.A. P.Logli di Calci, Misericordia di Calci, Compagnia di Calci, Magistratura di Calci ed il coordinamento della nuova Consulta locale) e degli sponsor ricordano quel momento con una sfida aperta a tutti interamente in salita (dalla Certosa ai piedi del faro monumento dedicato ai 44 ragazzi in località Prato di Ceragiola) misurata Fidal nel 2008 per totali 9,266 km.

Con l'aiuto del Comune di Calci ed altri partners (Provincia di Pisa, Comune di Buti, CSC Arredamenti Lugnano, Craft Italia, Banca Popolare di Lajatico, Toni Luigi escavazioni, EMA Antincendi, Montepisano DMC, Conad city di Pisa, Confcommercio Provincia di Pisa e Pazzaglia Coniazioni e Medaglie) anche quest'anno viene riproposta questa affascinante sfida al Monte più alto della catena che vede i familiari dei 'Ragazzi del Vega 10' provenienti da tutta Italia per salutare e ringraziare i partecipanti arrivati in cima, dal primo all'ultimo. Molta la documentazione sul web sia video che fotografica della storia dell’evento del 1977 e delle prime dieci epiche edizioni della parte sportiva. Sul sito www.pisarrc.it sarà possibile trovare ulteriori informazioni ma anche consultare lo stato delle iscrizioni ricordandosi che è prevista la partecipazione a numero chiuso (al raggiungimento di quota 600 iscrizioni). Oltre all’Albo d’Oro a breve anche i tempi stabiliti da tutti i partecipanti nelle varie edizioni, compreso il proprio.

Record Uomini: Gabriele Abate (G.S. Orecchiella, 2009): 37' 18''. Record Donne: Samantha Galassi (La Recastello Radici Group, 2017): 45' 36''. Gruppo detentore Trofeo (2022): Pisa Road Runners club ASD. Una novità: la gara è inserita come prima tappa nel nuovo circuito dedicato alle 4 Salite Leggendarie Toscane assieme alla Scalata in San Pellegrino d’Alpe, Reggello-Vallombrosa ed alla Sali Tredici sul Monte Amiata. 4 appuntamenti per esperti di corsa in salita. L’evento sarà anche prima tappa del Criterium Podistico Toscano 2023. Dicevamo degli oltre 450 iscritti a ieri, numero che tenderà a salire con una proiezione, comprese le iscrizioni ai tavoli, di circa 500/550 partecipanti e una progressione di partecipazione continua anno dopo anno tornando ai numeri pre-pandemia e nonostante la contemporanea partita del Pisa Sporting Club. Il record del gruppo più numeroso da battere è quello del gruppo sportivo dell’Accademia Navale ma già a questa edizione si ripresenterà con ben 119 unità.

All’evento parteciperà un folto gruppo di residenti calcesani, perlopiù camminatori (i VagaMonti), aggregatisi e cresciuti negli anni in risposta concreta al territorio offeso dal disastroso incendio di qualche anno fa che ha modificato tutto lo scenario del percorso e della vallata. Tra i gruppi più numerosi al momento: G.P. Alpi Apuane, Sempre di Corsa Team, Atletica Amaranto Livorno, Le Sbarre Cascina. Presenti sicuramente 3 dei recenti vincitori come Claudia Astrella, Giacomo Molinaro (vincitore nella scorsa edizione) e Andrea Gesi, quest’ultimo nato proprio il 3 marzo 1977 nel momento dello schianto dell’aereo. Si invitano tutti i partecipanti ad organizzarsi autonomamente con i mezzi di trasporto e si consiglia di farsi accompagnare o di lasciare la propria vettura in zona arrivo (in prossimità del Ristorante I Cristalli), non funzionerà alcun servizio navetta ma viene ripristinato il trasporto borse dalla partenza alla zona arrivo.

Dalle ore 14.45 verrà chiuso il transito dal centro di Calci fino all'arrivo e non potrà più essere raggiunta l'area arrivo se non dal versante di Buti dove il traffico veicolare verrà indirizzato. Ritiro pettorali (ed eventuali ultime iscrizioni) a partire dalle ore 12.00 presso il Comune di Calci fino al momento della ‘spunta’ in via Roma dalle ore 14,40. Alle ore 15.00 la gara partirà nel consueto splendido scenario della Certosa di Pisa a Calci.

La corsa è aperta a tutti i tesserati UISP, FIDAL, altri Enti di Promozione Sportiva (UISP, CSI, etc), Runcard. Per chi è sprovvisto di tessera: entro il giorno 2 marzo dovrà comunicare tutti i suoi dati per la copertura assicurativa iscrivendosi prima di quella data. Dopodiché, in caso di disponibilità di pettorali (per mancato raggiungimento di quota 600 iscritti), ci si potrà iscrivere anche direttamente il sabato (dalle 12). ma a quel punto solo se si è provvisti di tessera in corso di validità. Attenzione: dalle 24 del 28 febbraio è scattata la quota maggiorata dell’iscrizione (12 euro e non più 10).

Premi: oltre alle categorie Amatori Uomini (under 40), Senior Uomini (40-49), Veterani Uomini (50-59), Argento Uomini (60 e over), Amatori Donne (under 40), 10 Ladies (40-49) e Super Ladies (50&over). Premi per i primi Militari Uomini e prime Militari Donne (Marina Militare, Aeronautica, Esercito, Carabinieri e Finanza). Trofeo speciale dei Familiari al gruppo che avrà totalizzato il miglior punteggio in base ai migliori 10 arrivi di categoria (a cui verrà sommato il numero dei partecipanti arrivati). Dal 2018 verrrà consegnato il trofeo simbolicamente ma verrà dato il trofeo sostitutivo al team da tenere permanentemente. Premiati i gruppi più numerosi. Previsto anche il premio per il primo residente calcesano e prima residente calcesana purchè siano iscritti/e entro il 2 marzo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto pronto per il 17° Gran Premio del Monte Serra: iscritti sopra quota 450

PisaToday è in caricamento