Domenica, 13 Giugno 2021
Sport

Ancona-Pisa, le probabili formazioni | Scocca l'ora di Tabanelli

L'ultimo colpo di mercato partirà titolare e potrebbe portare Gattuso al cambio di modulo. Contro l'Ancona sarà 3-5-2 o 3-4-1-2. Uno tra Verna e Ricci andrà in panchina. Marchigiani con i nuovi Frediani e Libertazzi

Varela nell'attacco nerazzurro (foto Scatà/Pisatoday)

Un passo falso che nessuno si aspettava e una sfida difficile all'orizzonte. Per non perdere ulteriore terreno dalla vetta il Pisa dovrà cancellare il ko casalingo contro il Teramo nella trasferta di Ancona. I nerazzurri scendono in campo domenica pomeriggio alle 15 allo stadio 'Del Conero', dove cercheranno di ridurre il distacco di 6 punti che li separa dalla Spal. La capolista gioca in anticipo contro la Pistoiese, ma Gattuso dovrà tenere alta la concentrazione dei suoi su una partita delicata, che potrebbe dire molto sulle speranze del Pisa di continuare a lottare per il primo posto.

L'Ancona si trova in quarta posizione in classifica insieme alla Carrarese, ed è una concorrente diretta per i playoff. La tradizione è favorevole, visto che l'ultima sconfitta dei nerazzurri al 'Del Conero' risale al 1992 (2-0 per l'Ancona, campionato di Serie B). Ma la squadra allenata da Cornacchini si è rivelata un osso duro da affrontare per qualunque avversario ed è reduce dalla vittoria per 3-2 contro il Prato. In conferenza stampa mister Gattuso analizza le difficoltà della partita: “Affrontiamo una squadra che non fa giocare e in grado di fare male quando attacca, mi aspetto una gara simile a quelle di Prato e Pontedera” commenta 'Ringhio', che invita a non ripetere gli stessi errori visti contro il Teramo: “In quella partita siamo stati penalizzati oltremodo, ma dobbiamo evitare gli errori di lettura di certe azioni. Spesso gli episodi sono determinanti. Noi però dobbiamo osare di più ed essere più propositivi”. Dopo i cinque arrivi dal calciomercato la concorrenza è aumentata e Gattuso dovrà darsi da fare anche per mantenere l'equilibrio nello spogliatoio: “Io per primo dovrò essere bravo a ricreare quel gruppo della prima parte della stagione - dice - l'asticella si è alzata per tutti”.

QUI PISA. Le scelte però sono d'obbligo, e il tecnico dovrà sciogliere i dubbi innanzitutto sul modulo. L'ultimo colpo di mercato Tabanelli si candida per una maglia da titolare e difficilmente verrà lasciato in panchina. La prima ipotesi è quella della conferma del 3-5-2, che vedrebbe l'ex Cesena interno di centrocampo, con l'esclusione di uno tra Verna e Ricci. Da non scartare però il passaggio al 3-4-1-2, che vedrebbe Tabanelli giocare da trequartista. L'ultima alternativa è il 4-3-1-2, dove in questo caso verrebbe sacrificato un difensore. Lo schieramento più probabile resta comunque quello visto nelle ultime settimane, con Bindi in porta e la difesa a tre composta da Polverini, Rozzio e Crescenzi. A centrocampo Avogadri e Mannini sulle fasce, con Makris in regia affiancato da Tabanelli e Ricci (o Verna). In attacco il solo Varela sembra sicuro del posto, mentre Eusepi, Montella e Cani si giocano una maglia. Torna a disposizione Sanseverino, mentre Lupoli e Dicuonzo restano fuori dalla lista dei convocati. Il dg Fabrizio Lucchesi lavorerà per la loro cessione nell'ultimo giorno di calciomercato.

QUI ANCONA. Se il 3-5-2 resta la soluzione più probabile in casa Pisa, lo stesso modulo è quasi una certezza anche per l'Ancona. Contro il Prato il tecnico Giovanni Cornacchini ha puntato sulla difesa a quattro, ma dovrebbe tornare allo schieramento usato per gran parte del campionato, grazie anche al ritorno di Hamlili, che ha scontato una giornata di squalifica. Partiranno dalla panchina i due nuovi arrivati: l'ex Pisa Marco Frediani e l'ex Pontedera e Siena Alberto Libertazzi. Due attaccanti che potrebbero comunque rivelarsi pericolosi a gara in corso. L'allenatore marchigiano punta sulla continuità per affrontare il Pisa e schiera Lori tra i pali, con Konate, Mallus e Radi in difesa. Nel centrocampo a cinque gli esterni sono Parodi e Pedrelli, con Hamlili, Paoli e Di Ceglie (anche lui arrivato nel mercato di gennaio) a completare il reparto. In attacco ancora spazio a Casiraghi e Cognigni. L'unico indisponibile è l'infortunato Polizzi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ancona-Pisa, le probabili formazioni | Scocca l'ora di Tabanelli

PisaToday è in caricamento