Sport

U.S. Città di Pontedera: alle buste riscattati Arrighini e Pastore

All'apertura delle buste, l'offerta dei granata è più alta di quelle di Reggina e Siena. Mentre invece per quanto riguarda Ricci e Di Noia, sono stati riscattati rispettivamente da Empoli e Bari. Incognita sul futuro del bomber Arrighini

All'Atahotel Executive di Milano le buste sorridono ai granata. Le offerte per Arrighini e Pastore hanno superato quelle delle società che detenevano la comproprietà del cartellino (rispettivamente Reggina e Siena) e i due giocatori ora sono totalmente del Pontedera. Discorso diverso per il portiere Matteo Ricci e il centrocampista Giovanni Di Noia, riscattati rispettivamente da Empoli e Bari. Ma vediamo la situazione dei giocatori caso per caso.

Andrea Arrighini. L'attaccante che ha realizzato 32 gol nelle ultime due stagioni al Pontedera era in comproprietà con la Reggina, che lo avrebbe riscattato sicuramente in caso di permanenza in serie B. Ma con la retrocessione dei calabresi lo scenario è cambiato e il centravanti pisano è diretto verso la serie B. Pontedera e Reggina punteranno a monetizzare dalla sua cessione. Difficilissimo che resti a Pontedera, sulle sue tracce ci sarebbero Avellino e Livorno (club con cui il direttore generale dei granata Paolo Giovannini ha ottimi rapporti), con il Carpi come terzo incomodo.

Andrea Pastore. Il cartellino dell'esterno sinistro ora è completamente del Pontedera, che potrebbe decidere di tenerlo oppure cederlo se arrivasse un'offerta adeguata. Di sicuro, in caso di permanenza, dovrà riguadagnarsi l'affetto dei tifosi, dopo il famoso errore su rigore che è costato l'eliminazione ai granata nei playoff a Lecce.   

Matteo Ricci. Il portiere classe 1994 è stato riscattato dall'Empoli, ma è difficile che gli azzurri lo tengano come riserva in serie A. Più probabile la cessione in prestito per un altro anno al Pontedera, dove il ragazzo avrebbe l'occasione di crescere ulteriormente con un'altra esperienza in Lega Pro.

Giovanni Di Noia. Per il centrocampista arriva l'occasione della serie B. Di Noia si è messo in mostra con la maglia granata e con quella della Nazionale, sia con la rappresentativa di Lega Pro che con l'Under 20, e il Bari ha deciso di puntare su di lui riscattando anche l'altra metà del cartellino. E' il terzo ex Pontedera che approda nella serie cadetta, dopo Regoli (Avellino) e Gonnelli (Livorno).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

U.S. Città di Pontedera: alle buste riscattati Arrighini e Pastore

PisaToday è in caricamento