Lavori in corso all'Arena Garibaldi: abbonati di Gradinata e Tribuna spostati e field box accanto alle panchine

I lavori di adeguamento dello stadio nerazzurro alle norme della Lega B e le migliorie apportate dalla società stanno per essere ultimate. Da domani parte la sperimentazione del Var in campionato

L'Arena Garibaldi si rifa il trucco. Come una vecchia signora che nasconde i segni degli anni con abbondante fondotinta, anche lo stadio nerazzurro propone un nuovo look in attesa della tanto attesa approvazione della variante urbanistica e presentazione del Piano economico finanziario da parte del Pisa Sporting Club, propedeutico all'avvio pratico dei lavori di riqualificazione dello stadio.

L'amministrazione comunale ha provveduto a installare i nuovi seggiolini in Curva Nord e in Curva Sud, come da richiesta esplicita della Lega B: le società cadette hanno tempo fino al 1° febbraio per completare questa operazione, chi arriverà in ritardo sconterà una penalizzazione in classifica. Contestualmente a questa operazione gli uffici comunali hanno predisposto anche uno slittamento dei settori di Curva Nord, Gradinata e Curva Sud, d'accordo con la società di via Battisti, per eliminare la procedura della deroga firmata dal sindaco Conti in occasione delle gare casalinghe dei nerazzurri. In estrema sintesi, il curvino verrà definitivamente chiuso e la Curva Nord sfocerà in una porzione della Gradinata. La recinzione che esisteva fino a pochi giorni fa fra questi due settori è stata riposizionata a metà della lettera 'P' che compone la scritta 'PISA' nel rettilineo scoperto. In questo modo il settore più caldo del tifo nerazzurro avrà una capienza di circa 3.500 spettatori. Naturalmente anche la Gradinata trasla verso sud, acquisendo per intero il settore della Curva Sud utilizzato fino a dicembre come area cuscinetto tra la tifoseria di casa e gli ospiti. La zona neutra verrà ricavata all'interno del settore ospiti, che continuerà ad avere una capienza di 500 spettatori (dotati di seggiolino).

In aggiunta a questi lavori portati avanti dal Comune c'è l'installazione dei field box a bordo campo, ai lati delle panchine, nei quali la società accoglierà gli sponsor (circa 80 posti coperti). In virtù di queste modifiche strutturali il club di via Battisti comunica che gli abbonati di alcuni settori di Tribuna Inferiore e Gradinata verranno ricollocati in altre zone dei medesimi settori. Nello specifico, gli sportivi in possesso di abbonamento situato nella Fila 1, Fila 2 e Fila 3  della Tribuna Inferiore saranno riposizionati all’interno dello stesso settore. "Si invitano dunque tutte le persone interessate da quanto sopra esposto - spiega il Pisa Sporting Club - a recarsi a partire da lunedì 20 gennaio solo ed esclusivamente presso il Pisa Store di via Cesare Battisti (apertura ore 13.30) per concordare la variazione di posto e ottenere così il nuovo titolo di ingresso".

Per quanto riguarda il settore di Gradinata, gli sportivi in possesso di un abbonamento situato nei Mini settori 13-12-10 e nel mini settore 11 (solo posti pari) saranno riposizionati all’interno della stessa Gradinata. "Si invitano dunque tutte le persone interessate da quanto sopra esposto - prosegue la società nerazzurra - a recarsi a partire da lunedì 20 gennaio solo ed esclusivamente presso il Pisa Store di via Cesare Battisti (apertura ore 13.30) per concordare la variazione di posto e ottenere così il nuovo titolo di ingresso".

Arriva il Var

Con Cremonese-Venezia, che si giocherà sabato 18 gennaio, partirà ufficialmente la fase off-line del Var nella Serie B. Una fase di sperimentazione e di training arbitrale che coinvolgerà tutti i campi e tutte le giornate del girone di ritorno con le sue prossime tappe previste venerdì 24 gennaio al Castellani per Empoli-ChievoVerona e, quindi, domenica 2 febbraio, al Vigorito per Benevento-Salernitana.

La formazione arbitrale è necessaria e prevista dal protocollo Ifab per inserire la tecnologia dai prossimi playoff/playout, preludio per l’introduzione definitiva nella prossima stagione sportiva. Il Var off-line di Cremona sarà Marco Serra, Avar Michele Lombardi. Una formazione, quella arbitrale, che si basa su due livelli, il primo durante le partite di campionato come nel caso di Cremona, senza intervenire sulle decisioni di campo, solo di visione e di ascolto, senza alcuna interazione e, il secondo, on-line con amichevoli da organizzare durante i raduni della Can B, come ad esempio quello di Coverciano del 29 e 30 gennaio, con il Project leader della Lega B Filippo Merchiori che insieme all’area Competizioni della Lega B Enrico Franchi sta contattando alcune formazioni giovanili della Serie BKT a cui chiedere la disponibilità per due triangolari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sempre durante i raduni la preparazione arbitrale continuerà con il training al simulatore. Il tutto in linea con il cronoprogramma definito la scorsa estate e con le decisioni assunte dagli organi della Lega B, dopo che durante il raduno di Sportilia in agosto si era iniziato a percorrere tutti i passi necessari a questa innovazione, con l’utilizzo sempre del simulatore messo a disposizione dalla Lega B. La formazione off-line di Var e Avar coinciderà inoltre con i sopralluoghi negli stadi per la necessaria approvazione tecnologica oltre che infrastrutturale e, inoltre, riguarderà anche gli assistenti arbitrali nell’ipotesi di un loro utilizzo come Avar nella prossima stagione sportiva sia in B che, in caso di promozione, in Serie A.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Elezioni comunali a Cascina: è ballottaggio tra Betti e Cosentini

  • Schianto nella notte a San Piero a Grado: muore 26enne

  • Elezioni regionali Toscana 2020, le proiezioni: Giani in vantaggio

  • Elezioni Regionali, Ceccardi sconfitta anche nella sua Cascina

  • Covid a scuola: due classi di licei pisani in quarantena

  • Coronavirus a scuola, tre studenti positivi: quarantena per compagni di classe e insegnanti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento