Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Sport

Avellino-Pisa 1-0 | Terzo ko di fila e nerazzurri in zona playout

Dopo i ko con Perugia e Cesena, il Pisa perde anche ad Avellino e viene sorpassato in classifica. Decide il gol di D'Angelo a un quarto d'ora dalla fine. Per la prima volta il Pisa è in zona playout

Da cinque partite i nerazzurri non riescono a segnare. Ma oltre ai gol, iniziano a scarseggiare anche i punti. Ad Avellino il Pisa incassa la terza sconfitta di fila e viene sorpassato in classifica proprio dagli irpini. Per la prima volta la squadra di Gattuso si ritrova in zona playout e ora sarà costretta a cambiare passo per tirarsi fuori da questa situazione. Dopo i ko contro Perugia e Cesena, l'1-0 di Avellino arriva grazie a un gol di D'Angelo, agevolato da una deviazione decisiva di Longhi. Un Pisa anche sfortunato e a tratti in grado di fare la partita, in un match condizionato dal maltempo e tecnicamente poco spettacolare. Ma la squadra continua a faticare troppo per costruire occasioni da gol. Solo il palo colpito da Cani poteva far sperare in un esito diverso. E i minuti senza segnare salgono a 478. 

LA PARTITA. Gattuso non rischia Mannini dall'inizio e per l'attacco punta sul trequartista alle spalle delle due punte, come a Cesena. Rispetto alla scorsa settimana nel 4-3-1-2 cambia il partner di Varela: al posto di Eusepi gioca dall'inizio Cani, con Peralta dietro gli attaccanti. L'altra novità è a centrocampo, con Lazzari dal 1' al posto di Sanseverino. In difesa Avogadri sostituisce lo squalificato Golubovic.
Nell'Avellino il tecnico Domenico Toscano (ricoverato in settimana per una colica renale) non va in panchina. Al suo posto il vice Napoli conferma il 4-4-2 e sceglie la coppia Mokulu-Ardemagni per l'attacco.

PRIMO TEMPO. La pioggia ha reso un pantano il terreno del 'Partenio-Lombardi'. Per le due squadre è difficile manovrare e a tratti fanno fatica anche a controllare il pallone. Entrambe stanno attente a non allungarsi, ma i nerazzurri mostrano più coraggio e in una prima fase senza emozioni ci provano con due tiri di Lazzari e Peralta che non trovano lo specchio. Il Pisa è più presente e cerca di fare la partita, mentre l'Avellino non sviluppa il proprio gioco e trova la prima conclusione al 24' con un'innocua punizione di Crecco. Gli irpini riescono comunque a impensierire la difesa con le azioni di rimessa e la fisicità di Mokulu. Prima dell'intervallo sono ancora i nerazzurri ad avere due buone palle-gol. Prima Cani dal limite dell'area manda fuori il sinistro, e a 43' Lazzari calcia di poco sopra la traversa. Le azioni offensive del Pisa sono più continue, ma il gol continua a non arrivare.

>>> GLI HIGHLIGHTS DELLA PARTITA <<<

SECONDO TEMPO. L'Avellino parte con più convinzione e al 50' sfiora subito il vantaggio con Mokulu che si vede deviare in angolo la deviazione sotto porta. Il Pisa risponde subito con un altro calcio piazzato, dove Radunovic riesce a deviare sul palo il tocco ravvicinato di Cani. Le squadre sembrano disposte a rischiare e provare qualcosa in più, specialmente l'Avellino, che punta a sorpassare i nerazzurri in classifica. Napoli cambia Ardemagni e Camarà con Castaldo e D'Angelo, passandro al 4-3-3 con Crecco avanzato sulla linea d'attacco. Gli irpini hanno una veste più offensiva e per rinforzare il centrocampo Gattuso fa esordire Mudingayi al posto di Lazzari. Non basta per evitare il vantaggio dell'Avellino, che arriva al 73' con un sinistro dal limite di D'Angelo su sponda di Mokulu. Il tiro trova la deviazione decisiva di Longhi e spiazza Ujkani. Per la terza partita di fila il Pisa si ritrova in svantaggio e Gattuso decide di mandare dentro Mannini ed Eusepi al posto di Verna e Varela, per un 4-3-3 che comunque non porta frutti. La squadra è esausta e non riesce ad assediare l'area dell'Avellino. Solo Di Tacchio al 91' sfiora il palo con un bel sinistro al volo.  

AVELLINO – PISA 1-0

AVELLINO (4-4-2): Radunovic 7; Gonzalez 6.5, Djimsiti 6.5, Perrotta 7, Asmah 6; Camarà 6 (65' D'Angelo 7.5), Omeonga 6.5 (74' Belloni s.v.), Paghera 6, Crecco 5.5; Mokulu 7, Ardemagni 5.5 (57' Castaldo 6). A disp.: Frattali, Diallo, Lasik, Donkor, Jidayi, Bidaoui. All.: Michele Napoli (vice)

PISA (4-3-1-2): Ujkani 6; Avogadri 5.5, Del Fabro 6.5, Lisuzzo 6.5, Longhi 5.5; Verna 5.5 (74' Mannini s.v.), Di Tacchio 6.5, Lazzari 6 (68' Mudingayi 5); Peralta 5.5; Varela 5 (80' Eusepi s.v.), Cani 6. A disp.: Giacobbe, Birindelli, Favale, Sanseverino, Gatto, Fautario. All.: Gennaro Gattuso

ARBITRO: Marco Piccinini di Forlì, assistenti: Mauro Galetto e Luigi Rossi di Rovigo

RETE: 73' D'Angelo

NOTE: ammoniti: Mokulu, Radunovic, Di Tacchio. Angoli: 1-6. Recupero: 1' + 5'  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Avellino-Pisa 1-0 | Terzo ko di fila e nerazzurri in zona playout

PisaToday è in caricamento