rotate-mobile
Martedì, 16 Aprile 2024
Basket

Serie B: San Miniato cade a Jesi. Coach Marchini: “Fatti due passi indietro rispetto alle partite con Piacenza e Rieti"

Al PalaTriccoli di Jesi i padroni di casa comandano per 40’ vincono e ribaltano la differenza canestri a discapito di una Etrusca discontinua ma mai arresa

Al PalaTriccoli di Jesi i padroni di casa comandano per 40’ vincono e ribaltano la differenza canestri a discapito di una Etrusca discontinua ma mai arresa.

Partenza spenta per i biancorossi che dopo 2’ soffrono un parziale di 6 a 0 che costringe coach Marchini al time out. È Spatti a sbloccare la retina biancorossa seguito da un bel recupero di Quartuccio che conclude al ferro. Ohenen con 4 punti consecutivi prima e Spatti dopo, portano il primo vantaggio di San Miniato (9-10). Filippini e Marulli sull’altra metà campo ricuciono prontamente. È un botta e risposta fra le due formazioni con Tozzi che si porta con una tripla a -1.

I troppi falli portano Jesi in bonus, ben sfruttato da Filippini e Marulli. È il solo Tozzi a fatturare per l’Etrusca che però concede troppo e permette ai padroni di casa di chiudere 25-21 al termine della prima frazione. Un parziale di 4-0 di un buon Venturoli apre le danze alla seconda frazione di gioco. Una pronto contro-risposta di Jesi non si fa attendere e con 4 punti di Konteh e una bomba di Merletto costringe l’Etrusca ad inseguire di nuovo. Al riposo lungo il tabellone recita 46-39 per i padroni di casa.

Un rientro da dimenticare per il team sanminiatese: abulico e confusionario in attacco e poco incisivo in difesa. Jesi al contrario è partita forte con Filippini che, in post prima, e poi con una ritrovata mira dai 6,75 (4 triple a bersaglio nel quarto) che ha riportato i suoi sul +20 chiudendo di fatti la partita. Nell’ultima frazione coach Marchini scende in campo i giovani Etrusca: Bellavia e Speranza che bensì escano ‘freddi’ dalla panchina, in campo danno tutto impiegando il massimo dell’energia. Menzione speciale per Bellavia, autore di 6 punti in 6’ di gioco. Un’Etrusca ormai sconfitta conclude con merito l’ultima frazione di gioco vincendola per 18-21.

Un ‘passo falso’ per i ragazzi di coach Marchini che sono attesi al riscatto già domenica prossima per la sfida interna contro Fiorenzuola.

Coach Marchini: “Oggi abbiamo fatto due passi indietro rispetto alle partite con Piacenza e Rieti. Una prestazione altamente insufficiente di cui sinceramente mi vergogno. Nelle prossime due gare abbiamo il dovere di muovere la classifica.”

General Contractor Jesi - La Patrie San Miniato 90-73 (25-21, 22-18, 25-13, 18-21)

General Contractor Jesi: Simone Rocchi 19 (3/7, 4/5), Daniele Merletto 15 (1/4, 4/6), Giacomo Filippini 14 (5/6, 0/3), Massimiliano Ferraro 13 (6/8, 0/2), Roberto Marulli 10 (3/4, 0/2), Patrick Gatti 8 (4/6, 0/3), Antonio Valentini 7 (2/2, 1/2), Yusupha Konteh 4 (2/3, 0/0), Alex Ginesi 0 (0/1, 0/0), Francesco Giulietti 0 (0/0, 0/0), Josuè Vita 0 (0/0, 0/0), Filippo Cicconi massi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 11 / 13 - Rimbalzi: 25 6 + 19 (Giacomo Filippini, Massimiliano Ferraro 8) - Assist: 10 (Daniele Merletto, Roberto Marulli 4)

La Patrie San Miniato: Luca Tozzi 15 (4/7, 1/3), Alessandro Spatti 14 (6/8, 0/0), Daniel Ohenhen 13 (5/9, 0/0), Niccolò Venturoli 9 (2/5, 1/2), Leonardo Cipriani 7 (1/3, 1/1), Giorgio Bellavia 6 (1/1, 1/1), Davide Guglielmi 3 (0/2, 1/1), Renato Quartuccio 2 (1/2, 0/2), Stefano Capozio 2 (0/0, 0/0), Luigi Cautiero 2 (1/2, 0/0), Lorenzo Bellachioma 0 (0/1, 0/1), Giulio Speranza 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 16 / 22 - Rimbalzi: 22 4 + 18 (Luca Tozzi, Daniel Ohenhen 5) - Assist: 11 (Alessandro Spatti 5)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie B: San Miniato cade a Jesi. Coach Marchini: “Fatti due passi indietro rispetto alle partite con Piacenza e Rieti"

PisaToday è in caricamento