Si torna allo stadio: dalle 12 in vendita i biglietti per Pisa - Cremonese

Recepita l'ordinanza regionale che apre a mille tifosi sugli spalti, la società nerazzurra ha organizzato la vendita dei tagliandi di Gradinata e Tribuna sul circuito web Vivaticket per la partita di domenica 4 ottobre

Si torna allo stadio. Dopo sette mesi di forzata lontananza, i tifosi nerazzurri possono cerchiare di rosso la data del 4 ottobre 2020 sul calendario: in occasione del match casalingo contro la Cremonese (fischio d'inizio alle ore 15), mille sostenitori potranno prendere posto sui gradoni dell'Arena Garibaldi. Un numero esiguo rispetto all'attesa e alla passione che ruota attorno agli uomini di Luca D'Angelo, ma di più al momento non è possibile fare. L'apertura è stata decisa dalla Regione Toscana ieri, giovedì 1 ottobre, e la società di via Battisti ha immediatamente recepito l'indicazione attivando la vendita online dei tagliandi.

Dalle ore 12 di oggi, venerdì 2 ottobre, sul sito Vivaticket sarà possibile acquistare il biglietto nominale di Gradinata (15 euro più diritti di prevendita) o di Tribuna (25 euro più diritti di prevendita) che darà diritto ad un posto a sedere. "A causa delle tempistiche ristrette e della conseguente impossibilità di gestire le richieste già arrivate e quelle non ancora pervenute - fa sapere la società nerazzurra - per questa partita non sarà possibile usufruire del voucher riservato agli abbonati della stagione agonistica 2019-2020. La società si adopererà per attivare tale servizio a partire dalle prossime gare interne, sempre nel rispetto delle normative previste dagli organi competenti".

E' prevista anche una percentuale dei mille tagliandi a disposizione per i portatori di handicap al 100%. Queste le indicazioni del Pisa Sporting Club: "La richiesta dovrà essere presentata utilizzando l’apposito modulo scaricabile dal sito ufficiale. Il modulo, unitamente a una copia del certificato di invalidità (leggibile), ad una copia di un valido documento d’identità (del richiedente e dell’eventuale accompagnatore) dovrà essere spedito via e-mail all’indirizzo accrediti.pisa1909@gmail.com entro e non oltre le ore 16 di venerdì 2 ottobre 2020".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A strettissimo giro di posta sono arrivate le prime reazioni della tifoseria pisana. Già diversi club organizzati che trovano posto in Gradinata e in Tribuna hanno comunicato che non sfrutteranno l'apertura concessa dalla Regione: troppo pochi i mille posti concessi e troppe le restrizioni al modo consueto di vivere la partita. Verosimilmente anche i gruppi degli ultras della Curva Nord diserteranno gli spalti: già in estate avevano chiarito la loro posizione riguardo alla parziale riapertura degli accessi allo stadio. "Ci rivedremo quando potremo entrare tutti senza limitazioni" è la posizione espressa da molti supporters nerazzurri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana, sfondata quota mille: sono 1145 i nuovi positivi

  • Un lockdown "morbido" tra dieci giorni e l'ipotesi coprifuoco alle 21 in tutta Italia

  • Coronavirus in Toscana: 812 nuovi positivi, 108 a Pisa

  • Positivo al Coronavirus fermato sul treno a Pisa: convoglio sanificato

  • Covid, estetisti e parrucchieri restano aperti: "In questi mesi prova di grande affidabilità e serietà"

  • Coronavirus in Toscana, 1290 nuovi casi e 8 decessi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PisaToday è in caricamento