rotate-mobile
Calcio

Sorteggiato il calendario: la Serie B del Pisa parte da Cittadella

La cerimonia si è tenuta venerdì 15 luglio a Reggio Calabria: i nerazzurri debutteranno in casa nel secondo turno ospitando il Como. Si muove il mercato

Finalmente conosciamo il cammino del Pisa Sporting Club nella stagione 2022-2023: nella serata di venerdì 15 luglio si è tenuta infatti la cerimonia di composizione e presentazione del calendario ufficiale della prossima Serie B. Nella splendida cornice del lungomare di Reggio Calabria i vertici della cadetteria, accompagnati dai rappresentanti delle venti società, hanno assistito all'evento. I nerazzurri debutteranno su un terreno non molto fortunato: quello del Cittadella. In attesa di conoscere l'orario ufficiale del match, che sarà stabilito dalla Lega tra qualche giorno, possiamo dire che Marin e compagni ripartiranno all'inseguimento del sogno Serie A nel week end del 13-14 agosto. Una settimana dopo l'esordio di fronte al pubblico dell'Arena Garibaldi contro il Como. Terzo turno di nuovo in casa, stavolta per un big match dal sapore antico: arriverà il Genoa.

Nel quarto turno il Pisa farà visita a una matricola assoluta della B: il SudTirol. Poi toccherà alla Reggina in casa, seguita dalla trasferta sul terreno di un'altra formazione appena retrocessa dalla A: il Venezia. La settima giornata vedrà un'altra trasferta, stavolta a Perugia; poi all'Arena Garibaldi scenderà il Parma e subito dopo i nerazzurri voleranno in Sicilia per affrontare il Palermo, in un altro di quei match che non si giocano da molti anni. Nella decima giornata il Pisa ospiterà il Modena e poi farà tappa a Benevento, dodicesimo turno casalingo contro il Cosenza e nel tredicesimo altro viaggio su un'isola, stavolta la Sardegna, per la gara in casa del Cagliari. Quattordicesimo turno interno con la Ternana, seguito dalla trasferta di Bari; poi arriverà l'Ascoli. Terzultimo turno del girone d'andata a Frosinone, diciottesima giornata all'Arena Garibaldi con il Brescia e chiusura del girone d'andata a Ferrara contro la Spal.

Il calendario completo

1° giornata. Cittadella-Pisa
2° giornata. Pisa-Como
3° giornata. Pisa-Genoa
4° giornata. Sud Tirol-Pisa
5° giornata. Pisa-Reggina
6° giornata. Venezia-Pisa
7° giornata. Perugia-Pisa
8° giornata. Pisa-Parma
9° giornata. Palermo-Pisa
10° giornata. Pisa-Modena
11° giornata. Benevento-Pisa
12° giornata. Pisa-Cosenza
13° giornata. Cagliari-Pisa
14° giornata. Pisa-Ternana
15° giornata. Bari-Pisa
16° giornata. Pisa-Ascoli
17° giornata. Frosinone-Pisa
18° giornata. Pisa-Brescia
19° giornata. Spal-Pisa

Prende quota il mercato

Giovanni Corrado e Claudio Chiellini iniziano a battere i primi colpi sul mercato. La coppia dirigenziale nerazzurra ha praticamente definito tre innesti di grande spessore, da consegnare a Rolando Maran entro la fine del ritiro di Rovetta, in tempo utile per farli entrare nei meccanismi del tecnico trentino in previsione del primo incontro ufficiale della nuova stagione: la gara di Coppa Italia contro il Brescia del 6 agosto. Si tratta del difensore Simone Canestrelli e degli attaccanti Ernesto Torregrossa e Manuel De Luca.

Il primo è un centrale classe 2000 (quindi ascrivibile alla lista degli Under) e proviene dall'Empoli con la formula dell prestito con diritto di riscatto in favore dei nerazzurri e controriscatto per gli azzurri. Da sempre nel giro delle nazionali giovanili, nella passata stagione ha debuttato in Serie B dopo essersi affermato in Serie C con l'Albinoleffe. Se l'annata del Crotone è stata fortemente negativa, conclusa con la retrocessione, quella di Canestrelli a livello personale è stata molto buona: 26 gettoni e 2 reti. Può giocare centrale sia in un reparto a quattro che in una linea a tre: nonostante la giovanissima età è già pronto per ritagliarsi uno spazio da protagonista. Proprio quello che aveva chiesto Maran. 

Gli altri due innesti nel reparto offensivo erano chiacchierati già da diverso tempo e finalmente sono stati definiti. Torregrossa (1992) torna in nerazzurro dopo le 21 presenze e gli 8 gol messi a referto nella seconda metà della scorsa stagione: anche stavolta arriva dalla Sampdoria in prestito con diritto di riscatto. Insieme a lui, farà lo stesso percorso Manuel De Luca (1998): anche lui arriva in nerazzurro probabilmente con la formula del prestito, anche se la dirigenza sta pressando la società blucerchiata per la cessione a titolo definitivo. Il tragitto inverso sarà intrapreso da Maxime Leverbe: prima però Pisa e Sampdoria dovranno accordarsi su tutti i dettagli del trasferimento.

Nella prossima settimana altri affari si avvieranno verso la conclusione: lo Sporting Club, nonostante le apparenze, è attivissimo su tutti i canali del calciomercato, sia nazionali che esteri. Dopo aver sistemato quasi per intero il reparto offensivo, le attenzioni di Corrado, Chiellini e Maran si concentreranno sul reparto difensivo (dove serve un altro centrale affidabile e l'intera catena di destra) e in mezzo al campo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorteggiato il calendario: la Serie B del Pisa parte da Cittadella

PisaToday è in caricamento