rotate-mobile
Mercoledì, 6 Luglio 2022
Calcio

Clamoroso ribaltone alla Cuoiopelli: si dimette il ds Marcheschi

Il direttore sportivo lascia Santa Croce sull'Arno dopo 6 stagioni: "Non sono più in sintonia con le scelte della società"

Fulmine a ciel sereno in casa della Cuoiopelli: il direttore sportivo Sandro Marcheschi ha rassegnato le proprie dimissioni in maniera irrevocabile. Termina una storia lunga 6 anni, in cui i biancorossi hanno sfiorato il passaggio in Serie D nella stagione 2017/18 (sconfitta ai rigori nello spareggio con il San Gimignano) e, nell'annata appena conclusa, sono stati eliminati alla fase regionale dopo aver vinto i playoff del girone B. In merito alla decisione presa, Marcheschi si è espresso così ai microfoni di PisaToday

"Non sono più in sintonia con certe scelte della società. La squadra ha disputato una stagione ottima, è giovane e con qualche ritocco secondo me sarebbe già completa: secondo me non deve essere smantellata, ma l'idea della società è molto distante dalla mia. Lascio una squadra che nell'ultima stagione è arrivata seconda dietro al Livorno, ha vinto i playoff ed è stata eliminata dal Terranuova in una partita condizionata da un arbitraggio discutibile. Credo che ci fossero tutti i presupposti per ripartire il prossimo anno e fare ancora meglio, invece questa rivoluzione annunciata l'ho letta come una bocciatura verso il lavoro fatto quest'anno. Le società sono sovrane e fanno le loro scelte, ma io ho la facoltà di decidere e l'ho fatto serenamente. Era il momento di cambiare".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clamoroso ribaltone alla Cuoiopelli: si dimette il ds Marcheschi

PisaToday è in caricamento