Calcio

E' 'Lucca-mania': il centravanti nerazzurro eletto miglior calciatore cadetto di settembre

Il talento del Pisa ha ricevuto il premio dall'Associazione italiana calciatori

E' scoppiata la 'Lucca-mania' in tutta Italia. Tutti gli appassionati di calcio e gli addetti ai lavori del Paese si sono accorti delle clamorose prestazioni del centravanti del Pisa Sporting Club. Duecentouno centimetri di potenza fisica abbinata a una cifra tecnica individuale di altissimo profilo, uniti a uno straordinario senso del gol e alla disponibilità al sacrificio per i compagni di squadra. Luca D'Angelo, la società e l'intera tifoseria si godono il gigante originario di Moncalieri, che a suon di reti ha contribuito a issare lo Sporting Club in vetta alla classifica di Serie B: 6 gol in 7 partite, conditi anche da un assist.

Un rendimento che non è passato inosservato neppure all'Associazione italiana calciatori, che ha eletto Lucca 'Mvp del mese di settembre 2021' per il campionato di Serie B. Sul sito dell'Aic si legge che "ha vinto il premio Calciatore AIC di settembre di Serie B, superando nelle votazioni Di Mariano, Partipilo e Gori. In queste settimane il nome di Lucca è sulla bocca di tutti, compresa quella del CT Roberto Mancini: "Lucca è forte, ma c'è un problema di concomitanza con l'Under 21 che deve qualificarsi agli Europei. A volte dobbiamo trovare un accordo e lasciare lì dei giocatori che potrebbero iniziare un percorso nella Nazionale A", come se Lucca sia solo momentaneamente in prestito agli azzurrini. Nei suoi gol Lucca ha mostrato un repertorio da centravanti classico, ma con una forza fisica straripante e quasi impossibile da gestire per i difensori avversari. E' alto più di due metri, è potente e veloce. Il suo allenatore, Luca D’Angelo, ha dichiarato che è "bello da allenare". Il modo in cui manipola le difese con il suo corpo, con le protezioni palla, gli stacchi di testa, gli scatti, è uno dei vantaggi tattici strutturali più evidenti del Pisa".

Tutte qualità che non passano inosservate neppure a molti club di Serie A, che hanno messo sulle sue tracce i propri osservatori. Il calciatore sicuramente non si muoverà da Pisa nella finestra invernale di calciomercato e, se la stagione dovesse culminare con un risultato inimmaginabile soltanto due mesi fa, le possibilità di una sua conferma in nerazzurro lieviterebbero sensibilmente. Di sicuro c'è che i 2,1 milioni di euro sborsati dalla società di via Battisti per acquisirne il cartellino dal Palermo adesso bastano per comprare, forse, uno dei suoi scarpini. Sulle spalle forti del suo centravanti un'intera città sogna a occhi aperti.

Fonte foto: Ufficio Stampa Pisa S.C.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' 'Lucca-mania': il centravanti nerazzurro eletto miglior calciatore cadetto di settembre

PisaToday è in caricamento