Calcio

Derby, rivalità, sfide inedite: la Serie B 2023-24 ha preso forma

Con la vittoria del Lecco nei playoff di Serie C si è completato l'organico delle 20 squadre che daranno vita al prossimo torneo cadetto

A un giorno esatto dalla scadenza per la presentazione della documentazione necessaria all'iscrizione al prossimo campionato, la Serie B targata 2023-24 ha trovato la sua forma definitiva. Il Pisa Sporting Club è atteso da una serie di sfide molto affascinanti sul piano della rivalità sportiva e ambientale e partite del tutto inedite, o quasi. Il prossimo dovrà essere per i nerazzurri il campionato del rilancio, dopo il fiasco vissuto nella stagione conclusa esattamente un mese fa: questa operazione è stata affidata a due figure giovani, in rampa di lancio nel calcio 'dei grandi'.

Alexander Knaster, Giuseppe e Giovanni Corrado hanno individuato in Aleksandar Kolarov (37 anni) e Alberto Aquilani (38) i profili ideali per realizzare il piano di ristrutturazione della rosa. Alle viste c'è una forte riorganizzazione della squadra, con lo sfoltimento di molti elementi che hanno trascorso le ultime stagioni all'ombra della Torre e l'inserimento di forze fresche, in grado di rinnovare gli stimoli e le ambizioni di tutto il club.

Di fronte il Pisa si troverà un percorso costellato di numerose sfide dall'alto tasso agonistico, con rivali attesi da molti anni dalla tifoseria. Non mancheranno, come sempre, anche i match contro matricole assolute per la B o formazioni che da questo palcoscenico mancano da moltissimi anni.

DERBY E RIVALITA'. Dopo ben 30 anni torna il confronto con la Sampdoria: i rapporti tra la tifoseria nerazzurra e quella blucerchiata non sono mai stati idilliaci, anche in virtù del gemellaggio fortissimo che esisteva con l'altra sponda di Genova. Nonostante la sfida non venga disputata, di fatto, da una generazione, c'è già grandissima attesa per questa gara. Dopo essere arrivata a un centimetro dal fallimento e la ripartenza dai dilettanti, la Samp è stata salvata da una coppia di imprenditori italiani, supportati da un fondo qatariota, che sono riusciti a convincere Massimo Ferrero a cedere le quote di maggioranza del club. Adesso il club blucerchiato è alle prese con le ultime scadenze fiscali e burocratiche: verosimilmente incapperà in qualche punto di penalizzazione da scontare in classifica nel prossimo torneo, ma la partecipazione alla Serie B non è in dubbio.

Altra rivalità che supera i confini regionali e trasforma la sfida in un vero e proprio derby è quella con lo Spezia. Anche gli aquilotti liguri sono retrocessi dalla Serie A e ritrovano lo Sporting Club a distanza di tre stagioni dall'ultimo incrocio. Da inserire nella lista delle gare ad alto impatto emotivo anche quelle con il Como e il Modena.

RITORNI E DEBUTTI. Scorrendo la lista delle altre formazioni troviamo conferme più o meno storiche nel panorama cadetto: Ascoli, Bari (sconfitto all'ultimo minuto di recupero della finale di ritorno dei playoff: in A è andato il Cagliari), Catanzaro (promosso dalla C), Cittadella, Cosenza, Cremonese (retrocessa dalla A), Palermo, Parma, Reggiana (promossa dalla C), Reggina, SudTirol, Ternana, Venezia.

Completano il quadro due novità assoluto (o quasi) per la B: la Feralpisalò e il Lecco. La formazione bresciana è alla prima apparizione in cadetteria, dopo un'intera storia sportiva trascorsa tra i dilettanti e la Serie C. Dopo numerosi assalti andati a vuoto negli ultimi campionati, la stagione 2022-23 è stata quella buona per i leoni del Garda che indossano la divisa verdeblu: guidati da Stefano Vecchi hanno trionfato nel Girone A di Serie C e hanno conquistato l'accesso alla Serie B dalla porta principale.

Il Lecco invece ha ottenuto la promozione in B passando dai playoff. In finale i blucelesti allenati da Luciano Foschi hanno sconfitto il Foggia: la formazione lombarda è stata capace di battere i rossoneri sia in Puglia (1-2) che nel ritorno in casa (3-1). Per il Lecco si tratta di un ritorno in cadetteria dopo ben 50 anni: l'ultima apparizione del club manzoniano in B è datato 1972-73.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Derby, rivalità, sfide inedite: la Serie B 2023-24 ha preso forma
PisaToday è in caricamento