rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024
Calcio

Perugia-Pisa: le probabili formazioni | D'Angelo: "Dobbiamo ritrovare la serenità. La classifica non deve essere una pressione"

Il tecnico nerazzurro veste i panni dello psicologo e sprona la squadra a recuperare entusiasmo e spensieratezza. Si gioca al Curi domenica 10 aprile

Dopo il pareggio a reti bianche ottenuto mercoledì scorso contro il Brescia, si può sicuramente affermare che parecchie scorie mentali derivanti dalla sonora scoppola ricevuta a Benevento sono state smaltite. Ma certamente il gruppo non è 'guarito': a livello psicologico il gruppo nerazzurro ha bisogno di una scossa elettrica prolungata per ritornare a volare in campo. E questo shock può arrivare soltanto attraverso una bella prestazione domani, domenica 10 aprile, a Perugia (ore 18). La classifica lascia aperti tutti gli obiettivi: il Pisa Sporting Club tornando a vincere potrebbe già archiviare la matematica certezza di partecipare ai playoff. E sarebbe già un bel mattone.

D'Angelo versione psicologo

Luca D'Angelo non ci gira intorno e va dritto al nocciolo del problema che la sua squadra sta affrontando in queste settimane: "Non siamo sereni. Accusiamo eccessivamente la pressione della classifica. Certamente nessuno di noi, questa estate, si aspettava di arrivare a cinque turni dalla fine della stagione regolare con la possibilità di conquistare la promozione diretta in Serie A. Capisco che possa essere un aspetto parecchio pesante da gestire. Ma dobbiamo avere la forza di ritrovare brillantezza mentale, entusiasmo e serenità. Cioè le qualità che hanno contraddistinto il nostro cammino nel girone d'andata".

Il tecnico nerazzurro indossa i panni dello psicologo e prosegue nella sua lettura del momento: "Contro il Brescia i ragazzi avevano paura di sbagliare. Sembravano bloccati nella prima frazione. Grazie al pubblico si sono sciolti e nella ripresa hanno fatto intravedere alcune cose interessanti". D'Angelo aggiunge: "A cinque turni dalla fine abbiamo punti e partite a disposizione per raggiungere un obiettivo straordinario. A cominciare dalla partita di domani a Perugia, dove troveremo un avversario che fa della fisicità e dell'agonismo le sue armi principali. Senza serenità e convinzione non riusciremo a fare punti pesanti. Se, come penso, la squadra offrirà una grande prestazione sotto tutti i punti di vista, avremo buone possibilità di tornare a casa con un bel risultato".

Al fianco della squadra, al Curi, ci saranno oltre 1.200 tifosi, pronti a incitarla e sostenerla per l'intero match: "Il nostro pubblico non è mai una pressione negativa. Anzi, li voglio ringraziare ancora una volta perché anche contro il Brescia hanno compreso le nostre difficoltà e non hanno mai abbassato  il volume del loro tifo. Anche questo deve essere uno stimolo per alleggerire la pressione e ritrovare la brillantezza mentale". Parlando di affari di campo, D'Angelo conferma che Caracciolo ha pienamente recuperato dal problema alla caviglia e potrebbe partire dal 1'. Soltanto Lucca, squalificato per un turno, non prenderà parte alla partita.

L'arbitro e le curiosità della partita

La gara sarà diretta da Davide Massa di Imperia. Un arbitro dal curriculum importantissimo: oltre 300 partite in Serie A, tantissime presenze nelle competizioni europee e una carriera vissuta da tanti anni al top del calcio italiano. Infatti il fischietto ligure ha un solo precedente con i nerazzurri, risalente allo scorso settembre: vittoria per 3-1 a Vicenza.

Il Pisa va a Perugia con il fardello delle due sconfitte consecutive incassate nelle ultime trasferte: ad Ascoli e a Benevento. La vittoria lontano dall'Arena Garibaldi manca da oltre un mese: 0-1 a Pordenone lo scorso 5 marzo. Il Perugia non sta troppo meglio visto che nelle 16 gare giocate al Curi ha centrato appena 4 vittorie. Il successo tra le mura amiche manca al Grifo addirittura dal 12 febbraio, quando sconfisse 3-0 il Frosinone. La gara si giocherà per la diciannovesima volta nella storia nerazzurra al Curi. Il bilancio complessivo evidenzia 6 vittorie perugine, 5 nerazzurre e 7 pareggi.

Le probabili formazioni

Perugia (3-4-1-2): Chichizola; Dell'Orco, Sgarbi, Curado; Falzerano, Burrai, Segre, Lisi; Santoro; De Luca, Olivieri. All. Alvini

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Hermannsson, Caracciolo, Leverbe, Birindelli; Mastinu, Nagy, Marin; Benali; Torregrossa, Puscas. All. D'Angelo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Perugia-Pisa: le probabili formazioni | D'Angelo: "Dobbiamo ritrovare la serenità. La classifica non deve essere una pressione"

PisaToday è in caricamento