rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Calcio

Pisa-Brescia: le probabili formazioni | D'Angelo: "Squadra e pubblico uniti per tornare alla vittoria"

Mercoledì 6 aprile i nerazzurri sfidano un'altra diretta concorrente alla promozione: tutti a disposizione di mister D'Angelo

Uno stadio, un popolo intero, a spingere per la propria squadra del cuore. I giocatori in campo a trascinarsi dietro la propria gente, per proseguire nella marcia che conduce verso il sogno. Non importa quanto sia complicata la strada: l'obiettivo resta alla portata, nonostante i cinque schiaffoni in pieno viso ricevuti sabato scorso. Mercoledì 6 aprile, alle ore 19, il Pisa ritorna in campo per sfidare all'Arena Garibaldi il Brescia: l'ennesimo scontro diretto che mette in palio punti vitali nella corsa alla promozione in Serie A.

Riprendere a correre

La sconfitta roboante, più nel risultato che nei contenuti a dire il vero, di Benevento ha lasciato inevitabili scorie mentali. "Non è mai facile riprendere a lavorare con entusiasmo dopo una scoppola del genere - ammette Luca D'Angelo - ciò non significa che la squadra si sia allenata male. Anzi: i ragazzi ci hanno messo ancora più impegno e determinazione. Perché vogliono dimostrare a loro stessi e a tutti che non sono quelli visti sabato a Benevento. Il Pisa è vivo e ha voglia di lottare". Dopo il turno di squalifica scontato nel match di sabato, domani sera torneranno a disposizione Marin e Lucca. "Anche tutto il resto del gruppo sarà convocato. Non ci sono defezioni: Hermannsson ha recuperato a pieno dal problema muscolare e sarà della partita".

Come sempre il tecnico nerazzurro gioca a carte coperte e non si sbilancia sulla formazione che partirà dal 1'. Ma dà qualche indicazione sulle richieste che indirizzerà ai suoi uomini: "Servirà una partita intensa, dovremo prestare attenzione al minimo dettaglio. Il Brescia è forte, ha tanti giocatori in grado di sfoderare la giocata vincente. Ma noi abbiamo le nostre qualità: dovremo essere bravi a sfruttarle". Possibile l'impiego dall'inizio di Puscas, che a Benevento è subentrato nel secondo tempo, al fianco del grande ex della serata: Torregrossa. Alle loro spalle conferma per Benali, con Marin che tornerà immediatamente a presidiare la mediana assieme a Nagy e Mastinu.

L'arbitro e le curiosità della partita

Dirige la sfida Alberto Santoro di Messina: il fischietto siciliano ritrova il Pisa dopo oltre un anno dall'ultimo incrocio. Nella scorsa stagione diresse il 2-2 interno con il Chievo. Altri due pareggi nei precedenti risalenti alla stagione 2018-19 in Serie C: 2-2 a Novara e 0-0 casalingo con la Virtus Entella. Nel novembre del 2017 infine la vittoria in rimonta sul terreno della Carrarese, sempre in C: 2-3 il punteggio finale.

Il Pisa arriva al match con una striscia di tre vittorie consecutive tra le mura amiche: 3-2 al Crotone, 3-0 con la Cremonese e 1-0 contro il Cittadella. Attenzione però al Brescia, che finora si è rivelato come la migliore compagine in formato da trasferta: sono già 32 i punti conquistati in 16 partite lontano dal Menti. Le due squadre si fronteggiano all'Arena Garibaldi per la ventiquattresima volta nella storia: il bilancio evidenzia 17 vittorie del Pisa, 3 successi del Brescia e 3 pareggi.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Birindelli, Leverbe, Caracciolo, Beruatto; Mastinu, Nagy, Marin; Benali; Torregrossa, Puscas. All. D'Angelo

Brescia (4-3-1-2): Joronen; Sabelli, Cistana, Adorni, Pajac; Bisoli, Van De Looi, Proia; Leris; Moreo, Bajic. All. Corini

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Brescia: le probabili formazioni | D'Angelo: "Squadra e pubblico uniti per tornare alla vittoria"

PisaToday è in caricamento