rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Calcio

Pisa-Cittadella: le probabili formazioni | D'Angelo: "Diversi giocatori acciaccati dall'influenza, ma ce la giochiamo"

Recuperati Beruatto e Tourè, ma ci sono altri elementi alle prese con febbre e sintomi influenzali. Però il Pisa ha la chance di balzare nuovamente in vetta

Bastonato pesantemente dall'influenza, ma animato da un puro spirito di rivalsa dopo la battuta d'arresto di mercoledì scorso ad Ascoli. Il Pisa ha vissuto un'altra settimana complicata sul piano della condizione fisica: il virus influenzale sta mietendo vittime nello spogliatoio nerazzurro, e ogni giorno lo staff tecnico si è ritrovato a fare i conti con recuperi e assenze improvvise. Ma domenica 20 marzo, all'Arena Garibaldi, si giocherà la trentunesima giornata di campionato (ore 14). Contro il Cittadella gli uomini di mister D'Angelo, seppur acciaccati e affaticati dal recupero dopo i sintomi influenzali, vogliono tornare alla vittoria.

Beruatto e Tourè recuperati

Mister D'Angelo ritrova Beruatto e Tourè per la sfida di domani: erano rimasti fuori dai giochi nella trasferta di Ascoli. Entrambi hanno smaltito tutti i postumi del virus influenzale e domani saranno della gara: più chance di partire titolare per il terzino. "Ci sono però altri 4 o 5 giocatori che non sono stati bene nelle ultime ore - ammette il tecnico nerazzurro - monitoreremo la situazione di minuto in minuto, prendendo una decisione definitiva sullo schieramento titolare soltanto a ridosso del fischio d'inizio". D'Angelo non nasconde i suoi timori e le problematiche che hanno accompagnato la ripresa degli allenamenti della squadra al ritorno da Ascoli, "ma non dobbiamo cercare alibi. L'influenza sta circolando in tanti spogliatoi e abbiamo le risorse per sopperire a eventuali difficoltà".

Nonostante le problematiche di salute, "la squadra si è allenata con concentrazione e intensità - rassicura il tecnico nerazzurro - sicuramente ci sono stati meno sorrisi rispetto al post Cremonese. Ma credo sia normale dopo una sconfitta: a nessuno piace perdere. Ho la fortuna di allenare un gruppo attaccatissimo alla maglia e dedito al lavoro e al sacrificio. Sappiamo tutti cosa abbiamo sbagliato ad Ascoli e quali sono gli errori da non ripetere. Però penso anche che prestazioni altalenanti, nel brevissimo periodo, debbano essere messe in conto. Da oltre un mese giochiamo ogni tre giorni: non c'è nessuna rivale che ha fatto il vuoto lassù in cima. Significa che tutte le squadre stanno incontrando le medesime difficoltà nostre".

Di fronte ci sarà una formazione abituata ormai da anni a navigare nelle zone altissime della classifica, con due finalissime playoff per la Serie A perse sul curriculum. Non proprio l'avversario migliore con il quale andare a caccia del successo: vincendo, però, il Pisa avrebbe la possibilità di ritornare in cima alla classifica. E quindi D'Angelo cercherà di bilanciare le risorse fisiche con le qualità tecniche per schierare il migliore undici titolare possibile. Ci sono possibilità concrete di vedere Lucca e Torregrossa in attacco dal 1' supportati da Benali, con Marin, Nagy e Mastinu in mediana.

L'arbitro e le curiosità del match

Dirige Gianluca Aureliano, un fischietto con cui il Pisa ha una tradizione piuttosto negativa: 2 pareggi e 2 sconfitte. L'ultima è arrivata nel settembre del 2019, in B: l'Empoli sbancò l'Arena Garibaldi nell'ultimo minuto assalto dell'ultimo minuto di recupero, condandanndo i nerazzurri a una sconfitta immeriatata per 3-2.

Il Pisa non perde in casa da cinque turni, nei quali ha raccolto tre pareggi e due vittorie in fila (Crotone e Cremonese). Sul terreno amico i nerazzurri viaggiano alla media di 2 punti a gara: ne hanno infatti conquistati 30 nelle 15 partite fin qui giocate. Da parte loro, i prossimi avversari vantano la striscia esterna migliore di tutta la cadetteria: sono addirittura undici i turni senza sconfitte dei granata. L'ultimo scivolone è avvenuto a Monza lo scorso ottobre. I precedenti tra le due formazioni all'Arena Garibaldi sono 9: il Pisa ha centrato soltanto 2 vittorie e 2 pareggi, con il Cittadella che ha trionfato in altri 5 confronti.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Hermannsson, Leverbe, Caracciolo, Beruatto; Mastinu, Nagy, Marin; Benali; Torregrossa, Lucca. All. D'Angelo

Cittadella (4-3-2-1): Kastrati; Mattioli, Del Fabro, Frare, Benedetti; Vita, Pavan, Branca; Baldini; Beretta, Antonucci. All. Gorini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Cittadella: le probabili formazioni | D'Angelo: "Diversi giocatori acciaccati dall'influenza, ma ce la giochiamo"

PisaToday è in caricamento