rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Calcio

Il cuore nerazzurro batte ancora: tutti all'Arena per Pisa-Cosenza

Sabato 30 aprile i nerazzurri giocheranno l'ultima gara di stagione regolare in casa. Prevendita aperta: il biglietto vale anche da prelazione per gli eventuali playoff

La delusione è stata enorme. Non tanto per il risultato, perché perdere in casa della squadra che, al netto di imprevedibili e imponderabili 'suicidi' sportivi nelle ultime due giornate di campionato, vincerà la Serie B è un fattore da mettere nel conto. Quanto per l'atteggiamento complessivo della squadra, apparsa eccessivamente fragile e rinunciataria in una di quelle partite che vale un intero campionato. Preso atto della superiorità del Lecce, che ha vinto con merito lo scontro diretto di ieri, l'obbligo della squadra e della tifoseria è di voltare pagina e concentrarsi sul prossimo impegno. Perché, nonostante le difficoltà palesate al Via del mare e nel corso dell'intero girone di ritorno, la classifica e soprattutto lo stato di forma (tutt'altro che brillante) delle altre avversarie ci dicono che il Pisa resta ancora clamorosamente in corsa per il secondo posto. Che significherebbe promozione diretta in Serie A.

Seppur rimanendo ferma al palo, infatti, la squadra nerazzurra ha fatto un passetto in avanti in classifica: è passata dal quinto al quarto posto in virtù della classifica avulsa. Al momento, a due turni dalla conclusione della stagione regolare, la classifica recita: Lecce primo a 68 punti, Cremonese seconda a 66, Monza terzo a 64, Pisa quarto a quota 63, Brescia quinto a 63 e Benevento sesto a 63. I salentini hanno bisogno di soli tre punti per blindare anche con l'appoggio della matematica la promozione in A. Sabato 30 aprile andranno a Vicenza, assetato di punti vitali nella corsa alla salvezza. Ma venerdì 6 maggio ospiteranno il Pordenone, ultimo e retrocesso da tempo in C: i festeggiamenti sono soltanto questione di tempo.

Il discorso per il secondo posto invece resta ancora aperto più per i difetti e le fragilità delle concorrenti, che per i loro punti di forza. Chi per un motivo, chi per un altro, le cinque formazioni ancora in lizza per l'altra casella che porta direttamente in A hanno il fiatone e tante incertezze psicologiche con cui fare i conti. La Cremone ha perso clamorosamente a Crotone, retrocesso in Serie C, mentre il Monza si è fatto recuperare e ribaltare con un poker senza attenuanti dal Frosinone. Peggio ancora ha fatto il Benevento, protagonista di un harakiri casalingo contro la Ternana: formazione salva da tempo ma fuori dai giochi per i playoff.

La classifica avulsa

Due anni fa i nerazzurri persero l'occasione, più che meritata sul campo, di giocarsi i playoff a causa della classifica avulsa. L'arrivo a pari punti con Frosinone ed Empoli mise fuori causa il Pisa per colpa dei punti racimolati negli scontri diretti con queste due rivali. Quest'anno la situazione è diametralmente opposta: grazie al percorso netto compiuto nel girone d'andata e ai punti conquistati nel ritorno, i nerazzurri sono avanti rispetto a tutte le rivali. Soltanto in caso di arrivo a pari punti con il Benevento resterebbero dietro, poiché con lo scontro diretto in parità (all'andata successo del Pisa, al ritorno vittoria dei campani) entrerebbe in gioco la differenza reti, nettamente a favore dei giallorossi.

Ecco spiegato il motivo per il quale adesso lo Sporting Club occupa la quarta piazza: nella speciale classifica che tiene conto dei risultati delle sfide contro Brescia e Benevento, i nerazzurri hanno 7 punti, i lombardi 5 e i sanniti 4. Per mantenere vive le speranze di rimontare sulla seconda piazza, gli uomini di Luca D'Angelo sono obbligati a battere il Cosenza sabato 30 aprile. Ma la vittoria resta comunque fondamentale anche per centrare il miglior piazzamento possibile in ottica playoff. Gli incroci che avverranno negli altri campi, però, possono lasciar sperare qualche altro colpo di scena. Perché la Cremonese ospiterà un Ascoli lanciatissimo verso gli spareggi promozione e desideroso di centrare una vittoria che gli consentirebbe di mantenere la settima posizione. Monza e Benevento invece si sfideranno fra loro, in uno scontro diretto tra compagini tramortite dalle rispettive sconfitte e piene di insicurezze. L'occasione per i nerazzurri, quindi, ancora una volta è ghiottissima.

La spinta dell'Arena Garibaldi

Ecco perché sabato 30 aprile (fischio d'inizio ore 14) ci sarà bisogno dell'Arena Garibaldi delle grandi occasioni. Con il supporto del pubblico, Caracciolo e compagni potranno superare più facilmente le insidie e i pericoli di una gara da vincere a tutti i costi, contro un avversario deciso a vendere carissima la propia pelle: il Cosenza è quartultimo e si gioca le chance di guadagnarsi i playout per mantenere la categoria. Non verrà a Pisa quindi per farsi una passeggiata di salute. La prevendita è aperta e l'obiettivo è riempire lo stadio quanto più sarà possibile. E c'è anche un motivo in più per assicurarsi il tagliando di Pisa-Cosenza: "la società informa che ha deciso di riconoscere, a chi acquisterà il biglietto per la partita Pisa-Cosenza, il diritto di prelazione sull’acquisto dei biglietti per le partite interne degli eventuali playoff Lega B. Tale prelazione sarà da considerarsi relativa al medesimo settore del biglietto acquistato. Importante: per poter usufruire della prelazione sarà necessario conservare il tagliando della gara".

Come di consueto, è stata aperta una prima fase di prelazione. La prevendita è attiva sul circuito Ticketone (acquistando il biglietto online non si potrà usufruire della modalità 'Ridotto') e nei punti vendita:
- Pisa Store (via Oberdan-Borgo Largo 22)
- Pisa Store (via Luigi Bianchi)
- Solo Pisa (via Piave)
- Tifo Pisa (Fornacette)

Fino a mercoledì 27 aprile (compreso) potranno acquistare i biglietti solo i titolari di abbonamento tradizionale o abbonamento digitale caricato sulla Fidelity Card Pisa S.C. relativo alla stagione agonistica 2019-2020 oltre ai titolari di Voucher rilasciato unitamente all’acquisto in promozione della maglia da gioco ufficiale stagione 2021-2022. L’acquisto in prelazione potrà essere effettuato sia on line sul circuito Ticketone, sia direttamente ai botteghini inserendo i dati richiesti dal sistema (ad esempio, sigillo fiscale o numero tessera tifoso).
I titolari di voucher biglietteria (esempio, rimborsi passate stagioni) potranno usufruirne solo ed esclusivamente recandosi fisicamente presso il Pisa Store di via Oberdan-Borgo Largo 22. Chi ha acquistato in promozione la maglia ufficiale per la stagione in corso, ottenendo così un Voucher di prelazione, avrà diritto ad usufruire dello stesso anche per l’acquisto dei biglietti in oggetto: ovviamente solo ed esclusivamente recandosi presso il Pisa Store (via Oberdan – Borgo Largo 22). La vendita libera inizierà giovedì 28 aprile (ore 9) salvo esaurimento dei tagliandi disponibili.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il cuore nerazzurro batte ancora: tutti all'Arena per Pisa-Cosenza

PisaToday è in caricamento