rotate-mobile
Mercoledì, 29 Maggio 2024
Calcio

Pisa-Spal: le probabili formazioni | Epilogo del campionato: ultima chance per acciuffare i playoff

Venerdì 19 maggio all'Arena Garibaldi i nerazzurri devono battere la Spal (già retrocessa) e sperare in risultati favorevoli da altri campi

L'obiettivo è chiaro: vincere. Il Pisa, nell'ultimo atto della stagione regolare, non ha altra strada da percorrere se intende tenere in vita le residue speranze di acciuffare la qualificazione ai playoff. Contro la Spal, già in Serie C, venerdì 19 maggio (ore 20.30) all'Arena Garibaldi dovrà riuscire in quella che da due mesi a questa parte è divenuta un'impresa: conquistare tre punti. Una vittoria, infatti, e il contemporaneo esito favorevole di altre partite (come abbiamo spiegato ieri), significherebbe avere ottime possibilità di chiudere all'ottavo o al settimo posto.

Ancora fuori Tourè ed Esteves

La rincorsa alla vittoria sarà priva di cinque elementi: gli acciaccati Tourè ed Esteves, che non sono riusciti a superare la prova decisiva sul campo, e gli squalificati Marin, Masucci e Morutan. Il resto del gruppo è a disposizione di D'Angelo: "Abbiamo recuperato Moreo. Non ha più fastidi e potrà essere della gara, anche se non so se dall'inizio o a partendo dalla panchina". Poi il tecnico nerazzurro si addentra nella presentazione della sfida: "Sappiamo di dover vincere per forza per avere la speranza di regalarci i playoff. E' un traguardo che, nell'arco del percorso fatto da inizio campionato a oggi, ci meritiamo e intendiamo raggiungere".

D'Angelo scorre la classifica e si sofferma sui bassifondi: "E' appena retrocessa in C la squadra che, soltanto dodici mesi, si contendeva con noi l'accesso alla finale (il Benevento, ndr). Un'altra semifinalista della scorsa annata invece domani dovrà fare almeno un punto per essere sicura di giocarsi la salvezza ai playout (il Brescia, ndr). Questo dà la misura della complessità del torneo che si sta avviando alla conclusione, e rende anche giustizia alla portata dell'evoluzione avuta dalla mia squadra. Siamo partiti dall'ultimo posto dopo sei turni e adesso ci giochiamo la possibilità di entrare nei playoff".

"Inoltre non è scontato né automatico rientrare nella griglia degli spareggi - puntualizza D'Angelo - non ci sono 'meriti' acquisiti né 'diritti' dovuti. Non è che chi ha disputato la finale l'anno prima, quello successivo rientra automaticamente nei playoff. Di mezzo ci sono le partite, le difficoltà, gli avversari: una serie di fattori che devono spingere a una valutazione complessiva del percorso della squadra: giudicando da questo punto di vista, ritengo che il Pisa abbia disputato un ottimo campionato al quale manca l'ultimo acuto. Speriamo di piazzarlo domani, con la consapevolezza di aver fatto parecchio male nelle ultime settimane. La serie di sconfitte consecutive è sotto gli occhi di tutti e giustamente è stata criticata".

Contro la Spal tornerà in campo dal 1' Nagy, con Gliozzi e Torregrossa in attacco e Calabresi in rampa di lancio per riprendersi il posto di terzino destro. De Vitis è l'altro elemento praticamente sicuro del posto, con Sibilli che invece 'balla' tra la posizione di mezzala destra (in ballottaggio con Mastinu e Gargiulo) e la trequarti, dove Matteo Tramoni scalpita per ottenere la seconda chance consecutiva da titolare.

L'arbitro e le curiosità della partita

Dirige Giacomo Camplone: con il fischietto pescarese i nerazzurri hanno ottenuto 4 vittorie e 3 pareggi. Curiosamente il fischietto abruzzese ha diretto la sfida con la Spal della scorsa stagione, giocata nella prima giornata di campionato: la vittoria del Pisa fu confezionata dalla rete di Sibilli siglata dopo un solo minuto dal fischio d'inizio.

I nerazzurri non vincono da due mesi esatti: il 18 marzo le reti di Moreo e Tramoni consentirono di superare di slancio il Benevento. Poi si è aperta la striscia di 2 pareggi e 5 sconfitte che ci conduce fino alla sfida di domani. Si tratta della 29° sfida in gare ufficiali tra Pisa e Spal all'Arena Garibaldi: il bottino complessivo è di 12 vittorie, 8 sconfitte e 8 pareggi.

Le probabili formazioni

Pisa (4-3-1-2): Nicolas; Calabresi, Caracciolo, Barba, Beruatto; Nagy, De Vitis, Mastinu; Sibilli; Gliozzi, Torregrossa. All. D'Angelo

Spal (4-3-1-2): Pomini; Dalle Mura, Meccariello, Varnier, Dickmann; Maistro, Prati, Contiliano; Tunjov; La Mantia, Moncini. All. Oddo

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisa-Spal: le probabili formazioni | Epilogo del campionato: ultima chance per acciuffare i playoff

PisaToday è in caricamento