rotate-mobile
Calcio

Pontedera, l'oasi degli attaccanti: Magnaghi è solo l'ultimo bomber di una lunga serie

Il 28enne, in prestito dal Pordenone, è l'attuale capocannoniere di Serie C girone B con 10 reti: ormai una fortunata tradizione in casa granata

C'è un giocatore, di mestiere attaccante, che sta stupendo tutti in questo campionato di Serie C: si tratta di Simone Magnaghi, 28 anni, in prestito al Pontedera dal Pordenone e attuale capocannoniere del girone B con 10 reti in 14 giornate. Una sorpresa per tutti, ma non per la società granata, che ha scommesso molto sulle doti di questo ragazzo e che, in materia di bomber, ha già dato modo di essere ferrata. 

Dal ritorno del Pontedera in Lega Pro Prima Divisione nella stagione 2013/14, la prima delle 9 annate consecutive, compresa quella in corso, disputate nell'attuale Serie C, un filo rosso ha accompagnato la formazione allenata prima da Paolo Indiani poi da Ivan Maraia: la presenza in rosa in quasi tutte le stagioni di un attaccante esploso in maglia granata, classificatosi al termine del campionato nei primi posti della graduatoria dei marcatori. Una fortunata "tradizione" per il Pontedera, nient'affatto frutto del caso bensì conseguenza dell'ottimo lavoro svolto sia da parte della società in sede di mercato, sia dell'allenatore e dello staff nel creare le condizioni a livello tattico e mentale per far esprimere al massimo il giocatore in questione rispettando le sue caratteristiche.

I numeri, del resto, parlano chiaro: al primo anno in Lega Pro Prima divisione l'indimenticata coppia d'attacco Arrighini-Grassi raggiunse il terzo posto della classifica marcatori (in coabitazione con Rachid Arma del Pisa) con 15 gol a testa; al terzo anno (stagione 2015/16) l'exploit: Stefano Scappini guida i granata al 7° posto con ben 24 reti e a fine stagione vince a mani basse il titolo di capocannoniere del girone; al quinto anno (stagione 2017/18) è la volta di Massimiliano Pesenti, che chiude con 12 reti (4 al Piacenza, 8 in granata) e si aggiudica il quinto posto nella classifica dei bomber; al settimo anno (stagione 2019/20) il Pontedera centra uno storico quarto posto finale e a prendersi la scena è il brasiliano Caio De Cenco, autore di 9 gol che lo collocano alla quarta posizione tra i marcatori più prolifici; nell'ultima stagione (2020/21) la palma di capocannoniere torna a Pontedera grazie ad Andrea Magrassi, con 15 gol (a pari merito con Manconi dell'Albinoleffe). 

Ed eccoci ai nostri tempi: solo qualche mese fa Magrassi si trasferisce alla Virtus Entella e al suo posto arriva Simone Magnaghi, numero 9 "vecchia scuola", cresciuto nell'Atalanta e poi passato per varie maglie in Serie C senza però riuscire ad esplodere. Fino a Pontedera, appunto: con 10 reti (2 rigori) in 14 giornate, Magnaghi ha già superato il suo record stagionale in carriera di 8 segnature (12/13 Esperia Viareggio, 19/20 Teramo). Un altro attaccante si sta consacrando nell'oasi di Pontedera.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, l'oasi degli attaccanti: Magnaghi è solo l'ultimo bomber di una lunga serie

PisaToday è in caricamento