rotate-mobile
Martedì, 5 Luglio 2022
Calcio

Seconda Categoria. La favola del Selvatelle, lo strapotere del Migliarino Vecchiano e il sorpasso all'ultima curva del Latignano

Il punto sui gironi delle pisane al termine della stagione regolare

Il quadro completo, per quanto riguarda le rappresentanti pisane, al termine dell'ultima giornata della stagione regolare di Seconda Categoria, andata in scena nello scorso fine settimana.

Girone C

Festeggia il Migliarino Vecchiano, al termine di un campionato dominato dall'inizio alla fine e difatti concluso con ben 15 punti di vantaggio sul Gallicano secondo. I biancorossi di mister Rinaldo Trinci hanno messo a segno ben 65 reti in 26 gare (miglior attacco del girone), di cui 22 realizzate dal capocannoniere Matteo Aufiero. Sul fronte playoff, il Pontasserchio aggancia l'ultimo posto disponibile e affronterà in semifinale il Gallicano: la vincente se la vedrà con una tra San Macario Oltreserchio e Academy Tau. Saluta la categoria il Filettole, retrocesso come ultimo classificato.

Girone E

Dagli amatori alla Prima Categoria: il sogno del Selvatelle è realtà. Alla prima apparizione assoluta in Seconda, le "Lepri" si sono aggiudicate la vittoria del campionato con un margine di cinque punti sul Montenero secondo e chiudendo da imbattute. La squadra di Stefano Martelli si è rivelata inoltre la difesa meno battuta del torneo e l'attaccante Jonathan Villa ha conquistato il titolo di capocannoniere con 15 reti. Spera nel salto di categoria anche il Capannoli San Bartolomeo, che si giocherà l'accesso alla finale playoff (Montenero già qualificato) contro il Livorno 9. Tagliato fuori, in virtù della "forbice", il Casciana Terme-Lari, mentre il Fabbrica chiude a metà classifica. In zona playout, la Nuova Popolare Cep proverà a centrare la salvezza nello spareggio con il Collesalvetti.

Girone O

Il Latignano batte 2-1 la Stella Azzurra e ribalta tutto all'ultima giornata, superando in vetta il Peccioli, a sua volta sconfitto 3-2 dal La Cella. Mentre la formazione di mister Gabriele Pacciardi (miglior difesa del girone) si gode l'impresa, i pecciolesi di bomber Luca Ciardelli (22 reti) attendono di sapere quale, tra La Cella e Stella Rossa, sarà l'avversaria in finale playoff. Il Castelfranco resta fuori dai playoff a causa della "forbice"; mantengono la categoria Ponte delle Origini, Pappiana, Stella Azzurra e Treggiaia. In coda, retrocessione diretta per Pisa Ovest e Bellaria Cappuccini, mentre Santa Maria a Monte e Crespina saranno di fronte per lo spareggio playout. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Seconda Categoria. La favola del Selvatelle, lo strapotere del Migliarino Vecchiano e il sorpasso all'ultima curva del Latignano

PisaToday è in caricamento