rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Calcio

Pontedera a due punti dal record. Canzi: "Vogliamo entrare nella storia del club"

Granata in piena zona playoff ed in serie positiva da cinque gare. Il tecnico: "Non abbiamo mai perso l'equilibrio: continuare così"

Il Pontedera di Max Canzi è pronto ad entrare negli annali. Con la vittoria contro l'Imolese, i granata hanno toccato quota 53 punti in classifica, due in meno del miglior risultato del club in Serie C, rappresentato dai 55 totalizzati dalla squadra di Ivan Maraia nella stagione 2020/21. Un record che, con quattro gare da disputare prima del termine della regular season, potrebbe anche essere riscritto. "Non nego che ci pensiamo - ha confessato il tecnico Massimiliano Canzi in sala stampa - prima della partita ho detto ai ragazzi che abbiamo la possibilità nel nostro piccolo di scrivere un pezzo di storia del club, di una società che ha una tradizione importante che tutti noi conosciamo e rispettiamo. Riuscirci sarebbe motivo di grande orgoglio per me, i miei collaboratori ed i giocatori".

Domenica i granata hanno conquistato un successo senza storia, che ha rappresentato il quinto risultato utile consecutivo. "Abbiamo fatto una partita molto accorta e attenta - sostiene Canzi - sapevamo che l'Imolese è una squadra tutt'altro che morta. Mi piace quando ci viene detto che rispettiamo l'avversario, lo facciamo sempre. Siamo stati bravi a rimanere in partita, continuando a giocare e rischiando poco. Nel secondo tempo abbiamo scelto di abbassarci per partire in contropiede sapendo delle qualità dei nostri attaccanti in campo aperto. Credo che il risultato ci abbia premiato in maniera adeguata".

Il Pontedera ha consolidato il settimo posto, con un vantaggio di cinque punti sul Siena ottavo ed un distacco di quattro lunghezze dalla Carrarese quarta. Solo la matematica separa i granata dalla certezza di un piazzamento playoff, assolutamente meritato per il campionato disputato finora. Canzi: "Abbiamo vissuto un periodo in cui abbiamo vinto cinque partite consecutive con un gol di scarto: questo vuol dire che tutte le partite sono tirate, bastava un soffio di vento per pareggiare o perderla. Non abbiamo mai perso l'equilibrio, consapevoli che le cose sarebbero potute cambiare. Lo stesso abbiamo fatto anche quando i risultati non arrivavano, continuando a lavorare con serenità, consapevoli di dove potevamo arrivare. Credo che la nostra forza sia stata l'equilibrio in ogni situazione e dobbiamo continuare su questa linea".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera a due punti dal record. Canzi: "Vogliamo entrare nella storia del club"

PisaToday è in caricamento