rotate-mobile
Sabato, 24 Febbraio 2024
Calcio

Pontedera, un ultimo giorno di fuoco: il recap del mercato invernale granata

Tre acquisti e tre cessioni nelle ultime ventiquattro ore. Alla corte di Canzi arriva un figlio d'arte, Aurelio passa in Serie B al Palermo

Da un lato la consapevolezza di aver disputato un girone d'andata oltre ogni più rosea aspettativa, dall'altro la volontà, a salvezza sostanzialmente in cassaforte, di provare a recitare un ruolo da protagonista anche nel rush finale della stagione. Su questo doppio binario il Pontedera ha condotto una campagna invernale di calciomercato che l'ha visto privarsi di un 'pezzo da novanta' come Aurelio ma al contempo inserire nuovi tasselli più che interessanti in ogni reparto. 

La sessione dei granata è entrata nel vivo nelle ultime ventiquattro ore. Il prestito dall'Udinese di Simone Ianesi, attaccante classe 2002 già ben messosi in mostra in queste prime uscite, ha rappresentato difatti l'unico acquisto fino al 31 gennaio, mentre sul fronte cessioni c'è stato solo il via libera per due calciatori che hanno trovato poco spazio alla corte di Canzi: Mattia Pretato (in prestito all'Arezzo) e Tomi Petrovic (di rientro al Pordenone).

Nell'ultimo giorno di mercato, mentre la squadra si appresta ad affrontare la sfida in notturna contro il Siena, la società pontederese conclude invece ben tre operazioni in entrata ed altrettante in uscita. A far 'saltare il banco' è la proposta recapitata da Palermo per il terzino goleador Giuseppe Aurelio. Il classe 2000, arrivato in riva all'Era la scorsa estate dal Sassuolo, lascia i granata dopo poco più di metà stagione e quattro gol all'attivo, direzione Serie B. Assieme ad Aurelio saluta il trequartista ed ormai ex numero dieci Tommaso Fantacci, il quale effettua il rientro dal prestito all'Empoli per poi approdare all'Arzignano Valchiampo.

Il Pontedera piazza due colpi in entrata, entrambi dal Novara: il primo è Lorenzo Peli, esterno destro classe 2000, di proprietà dell'Atalanta ed ex Como (undici presenze in Serie B); il secondo è Tiago Goncalves, terzino sinistro classe 2000 cresciuto nel vivaio del Belenenses in Portogallo e con esperienze al Genoa, al Vallodolid B ed al Messina. L'ultimo movimento di mercato è uno scambio con la Vis Pesaro: va nelle Marche il centrocampista Stefano Parodi, mentre compie il tragitto opposto la punta centrale classe 2001 Thomas Ignacio Sosa, figlio de "El Pampa" Roberto Sosa (ex prolifico attaccante di Udinese e Napoli).

Il riepilogo delle operazioni

ARRIVI: Ianesi (A, Udinese), Peli (C, Novara), Goncalves (D, Novara), Sosa (A, Vis Pesaro)

PARTENZE: Pretato (D, Arezzo), Petrovic (A, Pordenone), Aurelio (D, Palermo), Fantacci (C, Empoli), Parodi (C, Vis Pesaro)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pontedera, un ultimo giorno di fuoco: il recap del mercato invernale granata

PisaToday è in caricamento