rotate-mobile
Domenica, 26 Maggio 2024
Calcio

Mobilieri Ponsacco, super sfida al Livorno. Bozzi: "Non dobbiamo tirarci indietro: pronti a giocare alla baionetta"

Rossoblù desiderosi di vendetta dopo la beffa subìta nella gara d'andata

Sarà una domenica di grande calcio allo Stadio Comunale di Ponsacco, dove i locali del Mobilieri ospiteranno il Livorno per la ventitreesima giornata di Serie D girone E. Una sfida di prestigio, a cui i rossoblù arrivano col coltello tra i denti (un solo punto di vantaggio sulla zona playout) e rinnovata fiducia dopo il pareggio di domenica scorsa col Città di Castello che ha interrotto una serie di due sconfitte consecutive. 

"Domenica abbiamo mosso nuovamente la classifica, e questo era la priorità - dichiara il tecnico Francesco Bozzi ai canali social del club ponsacchino - non prendere gol è stato importante, e certamente il rientro dei titolari dietro, che non erano insieme a disposizione da Terranuova Bracciolini, ha aiutato, ma ovviamente a ciò si è dovuta unire una buona prestazione da parte loro".

Nella gara d'andata, all'Armando Picchi di Livorno, i labronici la spuntarono 1-0 al 95' nonostante una prestazione di rilievo da parte della truppa di Bozzi. "Fu una gara davvero dolorosa - dichiara il mister rossoblù - beffati all'ultimo secondo dopo aver giocato in maniera gagliarda, con un buon calcio e senza timori reverenziali verso la squadra avversaria o lo stadio; dopo un inizio in difesa, i ragazzi sono cresciuti e si sono anche divertiti in campo, nonostante l'ambiente ostile; proprio per questo fu veramente un peccato uscire a mani vuote".

Da quel 9 ottobre il Livorno, attualmente quarto in classifica in coabitazione col Follonica Gavorrano, è cambiato tantissimo: dall'allenatore a gran parte dei 'titolari'. Bozzi ha le idee chiare sul modo in cui affrontare il match: "Specie davanti hanno cambiato i tre quarti del reparto; dietro Benassi è un'ottimo innesto, che abbiamo già incontrato a Pistoia in Coppa; la squadra è importante, e proprio in attacco dobbiamo essere attentissimi a Lucatti, El Bakhtaoui, Frati, il quale si sta ritagliando uno spazio importante nella squadra di casa. Sarà una gara che si giocherà sulla fisicità, sui palloni sporchi; il nostro campo ha bisogno di un tipo di gioco diverso rispetto a quello palla a terra, che si può fare più agilmente su campi come quello del Picchi. Non dobbiamo tirarci indietro: sarà una partita da giocare alla baionetta."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mobilieri Ponsacco, super sfida al Livorno. Bozzi: "Non dobbiamo tirarci indietro: pronti a giocare alla baionetta"

PisaToday è in caricamento