rotate-mobile
Giovedì, 5 Ottobre 2023
Calcio

Spal-Pisa 0-1 | Sibilli regala tre punti ai nerazzurri: vittoria pesantissima in trasferta

Il 2022 si chiude con un successo dal sapore dolcissimo: quattordicesimo risultato positivo in fila, secondo successo consecutivo e quinto posto in classifica

Passo dopo passo, la rimonta nerazzurra è un'onda che travolge tutto. Anche in un pomeriggio un po' appannato sul piano del gioco, la formazione di Luca D'Angelo centra il quattordicesimo risultato utile consecutivo e la seconda vittoria in fila. La Spal ha opposto tanta fisicità e parecchio agonismo, ma nel secondo tempo Morutan e compagni hanno fatto valere il migliore tasso tecnico, centrando un successo che li conferma al quinto posto in classifica con 29 punti al termine del girone d'andata.

La Spal riesce a imbrigliare il Pisa nel primo tempo del Mazza. Il 3-4-2-1 disegnato da De Rossi si incastra alla perfezione con il 4-3-1-2 nerazzurro. Gli estensi fanno tantissima densità a centrocampo e spezzano tutte le linee di passaggio, impedendo così ai nerazzurri di sviluppare come di consueto la manovra. In questo quadro si aggiunge anche l'handicap dell'infortunio di Torregrossa: il centravanti scatta in profondità per inseguire un pallone ma si blocca. L'infortunio lo obbliga al cambio: al suo posto entra Sibilli. A livello di contenuti e di episodi bisogna arrivare fino al 41', quando la Spal esulta per l'incornata di Rabbi dal cuore dell'area di rigore: il Var però segnala la posizione di fuorigioco dell'attaccante al momento del cross di Dickmann e il punteggio resta sullo 0-0.

In avvio di secondo tempo il Pisa cerca l'accelerazione fisica e tecnica per rompere l'equilibrio e al 54' trova la giocata vincente. Gliozzi e Morutan sfondano sulla destra: il romeno pilota la palla verso l'area di rigore, dove Marin fa la sponda per il mancino potente di Sibilli. La palla si infila sotto la traversa e i 1500 arrivati da Pisa possono esultare. La squadra di D'Angelo adesso spinge e si crea anche il secondo episodio decisivo del pomeriggio: Gliozzi anticipa Murgia che lo abbatte da dietro, meritandosi il secondo giallo e l'espulsione. Fioccano anche le palle recuperate sulla trequarti, ma Gliozzi prima e Morutan poi falliscono il raddoppio.

La partita

Si chiude il 2022. Un anno eccezionale, che entrerà con prepotenza nella storia dello Sporting Club. Nonostante l'epilogo dolorosissimo dei playoff per la Serie A dello scorso maggio e la falsa partenza di questo campionato. La squadra, la società e tutti i tifosi vogliono regalarsi l'ultimo sorriso prima di voltare pagina e scrivere le prime parole sul capitolo del 2023: per farlo c'è da conquistare altri punti pesanti in casa della Spal. La novità più grande del pomeriggio è De Vitis davanti alla difesa al posto di Nagy, acciaccato e in panchina.

Sul taccuino non viene annotato nulla fino al 19', quando Torregrossa resta a terra dopo un allungo in profondità: il centravanti non ce la fa ed è costretto ad alzare bandiera bianca. Al suo posto entra in campo Sibilli. Il gioco non è esaltante per merito della Spal che per demeriti dei nerazzurri: i padroni di casa mettono tanta intensità nella pressione in mezzo al campo e riesconio a difendere con tanti uomini sulla propria trequarti, impedendo così alla manovra del Pisa di trovare gli sbocchi giusti. L'unica azione vera è quella costruita da Tripaldelli al 27' sulla sinistra: il suo cross attraversa tutta l'area e arriva sul destro di Dickmann, che sparacchia lontanissimo dai pali.

I padroni di casa al 41' esultano anche per l'incornata vincente di Rabbi da centro area sul cross teso di Dickmann, ma il Var non fa sconti: l'attaccante estense è partito oltre la linea difensiva al momento del suggerimento del compagno e si riparte dal calcio di punizione battuto da Livieri. E' l'ultimo sussulto di una prima frazione decisamente poco spettacolare: la ripresa si apre con la novità di Esteves, proposto al posto di Beruatto sulla corsia mancina. Alla prima vera azione del pomeriggio il Pisa riesce a rompere l'equilibrio. Morutan e Gliozzi trovano le misure giuste per sfondare a destra: il romeno vede Marin al limite dell'area, che appoggia per il sinistro potente di Sibilli. La palla si infila sotto alla traversa: 0-1 al 54'.

Otto minuti dopo il secondo episodio che dà una spallata alla gara: Gliozzi anticipa secco Murgia, che in scivolata lo abbatte. E' la seconda ammonizione per il calciatore della Spal, che resta in inferiorità numerica sul rettangolo verde. I nerazzurri annusano il momento propizio e cercano di assestare il colpo del KO. Morutan e Sibilli al 68' recuperano palla sulla trequarti e la spediscono velocemente a Gliozzi: il numero 9 batte dal limite dell'area ma angola poco, Alfonso in tuffo allontana. Un minuto dopo tocca a Morutan mettersi in proprio con un altro pallone recuperato a metà campo: arrivato a tu per tu con il portiere spallino allarga troppo il mancino e non centra la porta.

De Rossi dalla panchina biancazzurra fa entrare La Mantia per cercare comunque di rivitalizzare l'attacco nonostante l'uomo in meno. I padroni di casa cercano la fisicità dell'attaccante con palloni alti e profondi, ma la difesa nerazzurra regge il colpo con l'esperienza  e la concentrazione di Barba e Hermannsson insieme al ringhio di Calabresi.

Il tabellino

Spal-Pisa 1-1

Spal (3-4-2-1): Alfonso; Peda, Meccariello, Varnier; Dickmann, Prati (70' Proia), Murgia, Tripaldelli; Valzania, Maistro (65' La Mantia); Rabbi (78' Rauti). All. De Rossi

Pisa (4-3-1-2): Livieri; Calabresi, Hermannsson, Barba, Beruatto (46' Esteves); Tourè (61' Mastinu), De Vitis (61' Nagy), Marin; Morutan; Gliozzi (78' Masucci), Torregrossa (22' Sibilli). All. D'Angelo

Reti: 54' Sibilli (P)

Ammoniti: Marin (P), Beruatto (P), Murgia (S), Meccariello (S), Hermannsson (P), Mastinu (P), Barba (P), Tripaldelli (S), Morutan (P), La Mantia (S)

Note: arbitro Alessandro Prontera; angoli 5-2 (3-1); recupero 3' e 5'; D'Angelo (P) ammonito dalla panchina; espulso Murgia (S) al 62' per doppia ammonizione

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spal-Pisa 0-1 | Sibilli regala tre punti ai nerazzurri: vittoria pesantissima in trasferta

PisaToday è in caricamento