rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Calcio

Torregrossa-Pisa, è fatta: intanto i nerazzurri salutano Rovetta con una cinquina

Il bomber torna in nerazzurro in prestito dalla Sampdoria. La squadra ha finito il ritiro con la vittoria in amichevole contro il Palermo

Sta decollando la nuova stagione nerazzurra. Con la campagna abbonamenti avviati su discreti ritmi e la squadra che ha terminato il ritiro in Val Seriana, anche dal fronte del mercato iniziano a piovere novità sostanziose e interessanti. La prima, quella più attesa, è l'ufficialità del ritorno di Ernesto Torregrossa in nerazzurro: il bomber siciliano è già in città e all'inizio della prossima settimana sarà nuovamente presentato. Arriva dalla Sampdoria in prestito con obbligo di riscatto fissato a 2,5 milioni di euro circa in caso di promozione in Serie A. Insieme a lui, nel tragitto che da Genova porta a Pisa, ci sarà anche il centravanti Manuel De Luca: 24enne, approda in nerazzurro a titolo definitivo all'incirca per un milione di euro.

Sono i due nomi più chiacchierati dall'inizio delle trattative e finalmente la conclusione della vicenda è dietro l'angolo. Saluterà Pisa invece, facendo il percorso inverso, Maxime Leverbe: il difensore francese vestirà il blucerchiato in prestito con diritto di riscatto in favore della Samp e controriscatto dello Sporting Club. Nelle ultime ore, inoltre, è emerso prepotentemente il profilo individuato dalla società per sostituire Samuele Birindelli sulla corsia destra. Si tratta del portoghese ventenne Thomas Esteves, di proprietà del Porto. La società, Alexander Knaster in primis, è convinta di investire su questo profilo, cercato l'anno scorso anche dalla Roma e dalla Juventus, dopo aver vissuto un'esperienza al Reading in Inghilterra. Al punto che sul piatto, secondo le ultime indiscrezioni, la società di via Battisti avrebbe messo circa 6 milioni per il prestito con obbligo di riscatto in caso di promozione in A.

Cinquina al Palermo

Il Pisa intanto ha salutato il ritiro in Val Seriana con una sonora cinquina rifilata al Palermo. I nerazzurri di mister Maran hanno sfidato, nel pomeriggio di giovedì 21 luglio, la formazione neopromossa in B guidata da Silvio Baldini. L'incontro è terminato con un rotondo cinque a zero in favore del Pisa, firmato dalle doppiette di Lucca e Mastinu nel primo tempo e dal sigillo di Berra nella ripresa. Da una parte, quella nerazzurra, buona trame di gioco, un discreto ritmo nella manovra e tanta predisposizione al sacrificio e al pressing per recuperare in fretta la sfera e giostrarla poi rigorosamente rasoterra. Dall'altra, quella rosanero, una formazione ancora priva degli innesti necessari per il livello della Serie B e una condizione atletica generale insufficiente.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Torregrossa-Pisa, è fatta: intanto i nerazzurri salutano Rovetta con una cinquina

PisaToday è in caricamento