Martedì, 19 Ottobre 2021
Sport

Ac Pisa 1909: intenso lavoro del dg Lucchesi sul fronte calciomercato

Con il ritiro ormai alle porte, è tempo di rinforzare la rosa nerazzurra, partendo dalla solida base della passata stagione. Ecco i possibili movimenti in entrata e in uscita

Sistemate le situazioni societarie con l’insediamento definitivo della proprietà Petroni, il Pisa deve assolutamente pensare al mercato, puntellando ulteriormente la rosa che conta comunque già diversi giocatori, tutti protagonisti della miracolosa stagione 2015-2016 che ha visto i nerazzurri essere promossi in Serie B dopo la vittoria dei play off.

Nonostante l’idea del club sia quella della continuità, sembra prossimo l’arrivo in porta del kosovaro Samir Ujkani, per il quale sembra ci siano già stati positivi incontri con il Genoa che ne detiene il cartellino: viene quindi da chiedersi quale sarà il futuro di Giacomo Bindi, titolarissimo nella stagione da poco conclusa e che difficilmente accetterà la panchina (stessa cosa che si può dire di Ujkani).

Prossimo anche l’arrivo di Gennaro Scognamiglio, rinforzo per la difesa, che potrebbe perdere due elementi del calibro di Paolo Rozzio e Luca Crescenzi, con il primo alla ricerca di maggiore continuità e il secondo richiesto in Lega Pro; a ogni modo, considerando un Polverini ancora out dopo la rottura del crociato, un difensore servirebbe. E l’esperienza di Scognamiglio farebbe al caso Pisa, pronto a offrirgli un contratto di almeno tre anni.

A centrocampo è pugno serrato con il Cesena per riavere – magari anche a titolo definitivo - Andrea Tabanelli, ma sembra avviata anche una trattativa con il Cagliari per Santiago Colombatto.

Sul versante offensivo sono sicuramente da valutare le posizioni di Umberto Eusepi e, soprattutto, Antonio Montella, che potrebbe trovare collocazione in Lega Pro, con la formula del prestito. Chiaramente le partenze sarebbero colmate dagli arrivi, e i nomi di attualità sono quelli di Giuseppe Torromino e Matteo Ardemagni, che tra i due sembra essere la strada più praticabile.


Non manca però da dover risolvere le situazioni dei calciatori sotto contratto con il Pisa che non rientrano più nei piani societari, e che già nella passata stagione hanno militato in altre squadre: non sarà semplice sistemare il difensore Stefano Dicuonzo, fuori rosa da gennaio dopo aver rifiutato due trasferimenti, mentre sarà più semplice piazzare il centrocampista Andrea Caponi e gli attaccanti Diego Frugoli e Arturo Lupoli. I tre si sono messi ben in luce, rispettivamente, nel Tuttocuoio, nel Montecatini e nel Catania.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa 1909: intenso lavoro del dg Lucchesi sul fronte calciomercato

PisaToday è in caricamento