Calciomercato

Ac Pisa 1909: partito il ritiro in attesa di novità dal mercato e dalla società

Nella mattinata di ieri è scattato il ritiro di Peccioli per il Pisa che sarà fondamentale in attesa di novità dal calciomercato e di qualche segnale dai soci Battini e Camilli che si sono incontrati alcuni giorni fa

Un'immagine della curva nerazzurra

C'è un clima per certi versi ovattato nel ritiro del Pisa a Peccioli presso l'hotel PortaValdera. Ovattato perchè è possibile che a breve ci sia più di una novità per quanto riguarda i movimenti di mercato sia in entrata che in uscita, con la speranza che si riesca a risolvere quanto prima la querelle societaria. Pagliari e i suoi ragazzi hanno cominciato a lavorare con due allenamenti giornalieri che li porteranno sino all'amichevole di sabato pomeriggio contro il Bagni di Lucca (Prima Categoria).

Oggi la squadra ha cominciato alcuni test atletici sotto l'occhio vigile del preparatore Enzo Vagnini e del suo staff, per poi proseguire con alcuni esercizi tecnico-tattici guidati da Dino Pagliari. Assieme ai confermati dello scorso anno si sono aggiunti i difensori Benvenga, Lanzolla e Benedetti, i centrocampisti Berardocco e Gatto oltre agli attaccanti Nicastro e Strizzolo. Presenti al ritiro pecciolese anche Campoli (Lazio), Simoncini (Pontedera), Pascucci (Cavese) e Sodano (Forza e Coraggio) che rimarranno in prova qualche giorno per essere valutati dallo staff tecnico.

MERCATO. Se tutto andrà bene con i ragazzi in prova, dovrebbe essere archiviato il capitolo under cosicchè il ds Minguzzi possa concentrarsi sugli over. Qualcuno dovrebbe partire da Pisa e i nomi che si fanno sono quelli di Gimmelli e Passiglia, ma dovrebbe essere quasi fatta per il ritorno in nerazzurro di Anselmi per far coppia al centro della difesa con Raimondi. Difficile la strada che porta a Fanucchi invece e per questo si punta a Grassi e Marotta, tra i protagonisti dell'ottimo campionato della Lucchese lo scorso anno.


SOCIETA'. Tutte queste strategie di mercato però potrebbero essere stravolte in base a quello che sarà il futuro della società nerazzurra. O meglio, potrebbero essere stravolte se sarà Piero Camilli a prendere il timone della società di Piazza Mazzini. Il comandante infatti potrebbe mantenere gli over in esubero ed inserirne altri di valore specialmente negli ultimi giorni di mercato, quando talvolta si riescono a chiudere anche affari che parevano impossibili solo qualche settimana prima. Piero Camilli sembra aver rifiutato l'apertura fatta nei giorni scorsi da parte di Carlo Battini durante l'incontro con l'avvocato Rispoli: il confronto sembra sempre più aspro e potrebbe prolungarsi ancora per molto.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa 1909: partito il ritiro in attesa di novità dal mercato e dalla società

PisaToday è in caricamento