Il Campionato italiano enduro mountain bike in scena a Calci

L'appuntamento è per domenica 6 settembre: nel rispetto delle normative anti-Covid non è ammesso pubblico

Strade sterrate, rocce, salite e discese ripide. E’ stata scelta Calci per ospitare domenica 6 settembre il Campionato italiano enduro mountain bike, la gara nazionale di mountain bike disciplina Enduro che assegnerà il titolo di campione italiano 2020. La manifestazione sportiva – che prevede una partenza scaglionata degli atleti per evitare assembramenti nel rispetto della normativa di prevenzione vigente ed il trasferimento verso le prove speciale denominate “PS” (Prova Speciale) – vedrà la partecipazione di circa 400 atleti che saranno impegnati in 3 prove speciali. L’itinerario suggestivo del Monte Serra farà da cornice ai percorsi che vedranno sfidarsi gli atleti ma, in seguito alle normative vigenti per contrastare la diffusione del Covid-19, non sarà ammesso pubblico. La gara, organizzata dalla pisana ASD TEAM SPEEDPOINT col patrocinio del Comune di Calci, si svolgerà lungo un percorso di 25 chilometri con un dislivello di 1.300 ml.
Di seguito il programma della manifestazione sportiva:

- Ore 8:00 sino alle 9:30 iscrizioni e verifica licenze presso Piazza del Comune di Calci (Tensostruttura)

- Ore 9:30 riunione tecnica presso Piazza del Comune di Calci (Tensostruttura)

- Ore 10:00 partenza primo atleta dalla Piazza del Comune di Calci

- Dalle ore 14:30 arrivo degli atleti,

- Ore 16:30 fine Gara.

Per consentire lo svolgimento della gara dalle ore 8.00 del giorno 5 settembre alle ore 20.00 del giorno 6 settembre è stato istituito il divieto di transito veicolare ed il divieto di sosta con rimozione forzata, in via Roma, nel tratto di strada compreso tra l’intersezione con la via Provinciale Arnaccio - Calci e quella con la via Ruschi.

“Siamo molto felici di ospitare una competizione di livello nazionale che decreterà addirittura il titolo italiano 2020 di Enduro mountain bike - interviene l’assessore allo Sport Valentina Ricotta - al tempo stesso questa gara è un’occasione propizia per il nostro territorio e per quelli confinanti che, come tutti i paesi italiani, hanno avuto ricadute nel comparto turistico a causa della diffusione del Covid-19. Ad oggi infatti tutti i bed and breakfast del nostro paese ci risultano essere completi e gli sportivi stanno giorno dopo giorno prenotando nelle strutture confinanti col nostro Comune”.

A concludere è il sindaco Massimiliano Ghimenti: “Aver investito fin dall'inizio del nostro primo mandato su Calci come paese del benessere, e promuovendolo con forza per gli scenari ambientali, la sentieristica e anche per la possibilità di pratica sportiva in tutte le stagioni dell'anno sta dando i propri frutti a pieno. Strutture piene e una gran bella ricaduta sull'economia locale, così importante sempre e ancora di più in questo anno così duro per gli effetti economici del Covid-19".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento