Canottieri Arno protagonista al meeting delle regioni

CANOA A.S.D. CANOTTIERI ARNO PISA

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Per il tredicesimo anno consecutivo, il Lago di Caldonazzo (TN) ha ospitato, tra sabato 29 e domenica 30 agosto, la Finale Nazionale del settore Canoagiovani ed il consueto Meeting delle Regioni, il più importante appuntamento del calendario nazionale dedicato al settore giovanile. Un weekend di gare che ha dovuto fare i conti anche con condizioni meteo avverse, che ne hanno ritardato prima lo svolgimento, per poi costringere il comitato organizzatore ad annullare, nella giornata di sabato, alcune prove dei 2000m e 200m riservate al Meeting delle Regioni. Per la Prova Nazionale dedicata alle rappresentative societarie su 200m andata in scena domenica, seppur con qualche ritardo, si è riusciti invece a svolgere tutte le competizioni previste. In rappresentanza della Toscana, la Canottieri Arno porta in acqua gli Allievi B Burchi Tommaso e Baldacci Davide, che registrano un settimo posto in K2-5.20 sulla lunga distanza, e Campus Francesco, che disputa le gare in K4-8.50 in squadra con altri atleti toscani, collezionando il quinto posto sui 2000m, replicato più tardi anche nei 200m. Sempre sulla lunga distanza, anche la Cadetta A rossocrociata Gattai Maira ha avuto l’onore di vestire i colori toscani, insieme alla compagna versiliese, nel K2 2000m: sesto posto per questo equipaggio tutto al femminile. Sui 2000m a gareggiare per il Trofeo Canoagiovani, è invece la new entry pisana Salvadori Aurelio (Allievi B): al suo debutto con il K1-4.20 si aggiudica, a sorpresa, un rispettabile decimo posto a cui fa seguito, il giorno successivo, un ottavo piazzamento sulla breve distanza. Ma i veri successi nella giornata di domenica, dedicata interamente alla finale Canoagiovani sui 200m, arrivano per la Canottieri Arno con l’oro di Burchi e il bronzo del K2 5.20 di Baldacci e Campus. Sulla medesima distanza, da ricordare anche le imprese dei piccoli atleti della Arno (Baldacci, Campus, Salvadori, Burchi), che si aggiudicano il quinto posto nella staffetta 4x K1-4.20, e i risultati conseguiti da Gattai in K1 e nel K4 open, rispettivamente settima e ottava. Nel complesso soddisfatti di questi due giorni gli allenatori, Marazzato Riccardo e Pecunioso Eleonora, che nonostante il difficile periodo appena trascorso, hanno continuato a dedicarsi ai piccoli atleti, dando loro l’opportunità di divertirsi e riprendere a gareggiare. Ancora una volta, i ragazzi della canoa pisana sono riusciti in grandi cose, dimostrando che la magia dello sport è sempre più forte di qualsiasi avversità.

Torna su
PisaToday è in caricamento