Venerdì, 17 Settembre 2021
Sport

Cessione Pisa 1909: manca solo l'atto dal notaio

Nella mattinata di giovedì è stato trovato l'accordo fra tutte le parti in causa presso la Direzione Territoriale del Lavoro di Pisa. In giornata la possibile chiusura della cessione

(foto d'archivio)

La conclusione della lunga e travagliata vicenda societaria sembra essere davvero ad un passo. Mai fino ad ora infatti si era arrivati a delle formalizzazioni di accordi, come è avvenuto questa mattina, 22 dicembre, presso la Direzione Territoriale del Lavoro di Pisa.

Il gruppo Magico era presente con il figlio di Giuseppe Corrado, Giovanni, mentre per la proprietà c'erano Lorenzo Petroni e Vincenzo Taverniti. Il gruppo dirigente uscente, fra cui Fabrizio Lucchesi, come richiesto dall'acquirente ha firmato l'accordo conciliativo che prevede fra l'altro la rinuncia di possibili diritti vantabili nei confronti del nuovo soggetto.

L'ultimo passaggio è la stipula dell'atto notarile, utile a sancire la definitiva cessione. Le parti (Corrado e Petroni) si sposteranno così a Milano, dove è prenotato un appuntamento presso uno studio notarile per la definitiva chiusura della vendita delle quote, che dovrebbe avvenire in serata.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cessione Pisa 1909: manca solo l'atto dal notaio

PisaToday è in caricamento