Mercoledì, 23 Giugno 2021
Sport

Cittadella – Pisa 1-0| Infortunio, espulsione e zero gol: nerazzurri di nuovo in zona playout

Lisuzzo si fa male dopo cinque minuti e Di Tacchio viene espulso. Due episodi decisivi per il Pisa, che non riesce a rimontare il gol di Salvi. La squadra di Gattuso torna in zona playout

Immagine di archivio

Più del gol di Salvi nel recupero del primo tempo sono l'influenza di Varela, l'infortunio di Lisuzzo e l'espulsione di Di Tacchio a mandare ko il Pisa. La squadra di Gattuso viene battuta 1-0 dal Cittadella (che torna a vincere dopo tre sconfitte di fila) e dopo tre risultati utili si ritrova in zona playout, a causa di una serie di sfortunati eventi che sembra davvero accanirsi sui nerazzurri.

Come se non bastasse il caos scaturito dalla trattativa per la cessione della società (Corrado è in tribuna a Cittadella), il Pisa non riesce a giocarsela ad armi pari e nonostante il carattere e la buona volontà non evita la sconfitta. Le brutte notizie non finiscono qui. Oltre alla probabile assenza di Lisuzzo, contro lo Spezia non ci saranno né Di Tacchio né Sanseverino.

LA PARTITA. Gattuso non può contare su Varela, fermato dall'influenza, e senza l'uruguaiano 'Ringhio' sceglie di tenere Gatto in panchina, puntando sul 4-3-1-2 con Peralta sulla trequarti a sostegno di Eusepi e Cani. Il Cittadella risponde con lo stesso modulo e con due novità di rilievo: Pelagatti in difesa al posto di Pasa e il giovane Maniero (classe '98) alla prima da titolare, che gioca da trequartista alle spalle di Litteri e Arrighini.

PRIMO TEMPO. Il Pisa si affaccia in avanti con un colpo di testa debole di Golubovic bloccato da Alfonso, ma per i nerazzurri arriva subito una brutta notizia. Lisuzzo deve uscire dopo appena 5 minuti per infortunio e al suo posto entra Fautario al centro della difesa. Dopo un avvio su ritmi blandi il Cittadella alza la pressione e si procura due buone occasioni: al 16' Iori su calcio di punizione dal limite sfiora l'incrocio dei pali, mentre al 23' Maniero manda fuori su cross di Salvi.

Il Pisa limita i rischi al minimo e con la solita organizzazione tattica riesce a imbrigliare i veneti per cercare il guizzo in contropiede. Come al 27', quando Eusepi supera Pelagatti e calcia dal limite, trovando l'intervento di Alfonso. La partita dei nerazzurri si mette in salita al 28' per l'espulsione di Di Tacchio, punito dall'arbitro per un braccio largo sul volto di Maniero. Il rosso diretto sembra francamente eccessivo e Gattuso è costretto al secondo cambio nel giro di mezz'ora, togliendo Peralta per schierare Sanseverino a centrocampo.

Poco dopo anche il Cittadella deve effetturare la prima sostituzione per l'infortunio di Lora (entra Paolucci). Ma per il Pisa comincia una gara di vera e propria sofferenza. Al 42' Ujkani alza sopra la traversa il destro da distanza ravvicinata di Salvi, ma nei minuti di recupero proprio Salvi trova il gol dell'1-0 mettendo dentro di testa la punizione di Paolucci.

SECONDO TEMPO. Non cambia la musica nel secondo tempo, che si apre con il Cittadella vicino al raddoppio in due occasioni: al 47' Ujkani vola a deviare il destro dal limite di Arrighini, e quattro minuti dopo la punizione di Paolucci tocca la parte alta della traversa.

Col passare dei minuti diventa sempre più difficile fronteggiare i veneti, che vanno di nuovo vicini al secondo gol al 62', ma Litteri colpisce il palo con un colpo di testa su cross di Paolucci. Il Pisa gioca con carattere e cerca di non farsi schiacciare, il limite resta però il solito: troppa fatica a tenere palla e pochi spunti in attacco. Alla distanza l'inferiorità numerica si dimostra un handicap troppo pesante da affrontare. Gattuso tenta qualcosa di nuovo in attacco inserendo Gatto al posto di Eusepi. Ma il protagonista è ancora Ujkani, che al 70' salva sul bolide rasoterra di Bartolomei. Il Pisa prova a riversarsi in avanti e a lanciare palloni nella metà campo del Cittadella, ma l'unica occasione arriva al 92' con il tocco ravvicinato di Longhi su cross di Gatto che finisce sopra la traversa.

CITTADELLA – PISA 1-0

CITTADELLA (4-3-1-2): Alfonso 6; Salvi 6.5, Scaglia 6.5, Pelagatti 6, Benedetti 6.5; Bartolomei 6.5, Iori 6, Lora 6 (41' Paolucci 7); Maniero 5.5 (40' st Valzania s.v.); Litteri 5.5 (31' st Strizzolo s.v.), Arrighini 6.5. A disp.: Paleari, Schenetti, Pedrelli, Pasa, Martin, Pascali. All.: Roberto Venturato

PISA (4-3-1-2): Ujkani 7; Golubovic 5.5, Del Fabro 6, Lisuzzo s.v. (5' pt Fautario 5.5), Longhi 6; Verna 6.5, Di Tacchio 5, Mannini 6; Peralta 5.5 (30' pt Sanseverino 5.5); Eusepi 5.5 (23' st Gatto 6), Cani 6. A disp.: Giacobbe, Cardelli, Birindelli, Montella, Favale. All.: Gennaro Gattuso

ARBITRO: Daniele Martinelli di Roma 2, assistenti: Bellutti di Trento e Borzomì di Torino

RETI: 47' pt Salvi

NOTE: ammoniti: Salvi, Del Fabro, Mannini, Sanseverino. Espulso Di Tacchio al 28' pt. Angoli: 5- 3. Recupero: 3' + 4'. Spettatori: 2.500 circa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cittadella – Pisa 1-0| Infortunio, espulsione e zero gol: nerazzurri di nuovo in zona playout

PisaToday è in caricamento