rotate-mobile
Sport

Il Pisa ha scelto il nuovo direttore sportivo: è Claudio Chiellini

37 anni, fratello del difensore della Nazionale Giorgio, arriva dalla Juventus. In nerazzurro anche il portiere brasiliano Nicolas

Porta un cognome pesante sulle spalle e dentro alla valigia ha un'esperienza quasi decennale alla corte della 'vecchia Signora' del calcio italiano. Claudio Chiellini, 37 anni il prossimo 14 agosto, sarà il nuovo direttore sportivo del Pisa Sporting Club. Manca soltanto l'annuncio ufficiale dopo la firma sul contratto che lo legherà ai colori nerazzurri, ma l'accordo praticamente è definito in ogni sua parte. Il fratello gemello di Giorgio, capitano della Juventus e colonna della Nazionale azzurra che il prossimo 11 giugno darà il via all'avventura degli Europei, prenderà il posto di Roberto Gemmi (passato al Brescia).

Una volta smaltita la burocrazia, obbligatoria in questi frangenti, Chiellini sarà ufficializzato dalla società di via Battisti: entro l'inizio della prossima settimana, al massimo. Di fatto, però, il dirigente nato proprio a Pisa (con un passato come difensore centrale anche nella Berretti nerazzurra nel 2001, e laureatosi nell'Ateneo pisano) è già pienamente operativo. Il suo profilo è stato individuato personalmente da Giovanni Corrado, che una volta ringraziato Gemmi per l'enorme lavoro svolto negli ultimi tre anni, è andato alla ricerca di una figura dirigenziale giovane ma già navigata, capace di abbinare conoscenze e buoni rapporti a tutti i livelli con idee fresche e innovative. Claudio Chiellini fin da subito è stato il soggetto che meglio rispondeva a queste esigenze: da sette anni all'interno del quadro dirigenziale della Juventus, nel 2017 ha conseguito anche il patentino per esercitare il ruolo di direttore sportivo.

Con Chiellini i rapporti si sono intensificati già dalla scorsa estate, quando i bianconeri acquistarono dal Pisa il portiere Stefano Gori e poi, qualche mese dopo, lo girarono di nuovo in prestito a Luca D'Angelo. Il regista di questa operazione fu proprio Claudio Chiellini, che dal 2019 fino all'altro ieri è stato responsabile dei prestiti della società bianconera (oltre che, dal 2018, coordinatore della Juventus Under 23). Il nuovo direttore sportivo torna all'ombra della Torre, dopo l'infanzia e la prima adolescenza, con la pesante eredità di Roberto Gemmi da raccogliere. Il Ds napoletano in tre stagioni è stato capace di plasmare una rosa imbattibile in Serie C e in grado di giocare alla pari con tutte le avversarie in Serie B. A Chiellini il compito di salire un ulteriore scalino in termini di qualità dell'organico e ambizioni: Alexander Knaster e Giuseppe Corrado intenzione di recitare un ruolo da protagonisti nella stagione 2021-2022.

Conferma in panchina e il nuovo portiere

Il primo input, scontato, di Claudio Chiellini sarà la conferma al timone della squadra di Luca D'Angelo. Il tecnico abruzzese ha centrato il prolungamento del contratto di un anno grazie alla seconda salvezza consecutiva raggiunta un mese fa, e si appresta a vivere la quarta stagione consecutiva in sella alla panchina dello Sporting Club. Non ci sono ragioni per imporre un cambio: toccherà a D'Angelo dimostrare di poter lavorare con una rosa potenziata e migliorata, per rispettare le aspettative della società.

Il nuovo tandem Giovanni Corrado - Claudio Chiellini comunque ha già definito il primo colpo di calciomercato, mettendo sotto contratto il portiere brasiliano Nicolas, nella stagione appena conclusa tra i pali della Reggina. 33 anni, alto 190 centimetri, in Serie B vanta ben 140 presenze. Abile a gestire il pallone con i piedi, fa delle uscite e dell'esplosività tra i pali le sue qualità peculiari. Era in scadenza di contratto con la Reggina e il Pisa ha avuto la meglio sulla concorrenza della società calabrese e della Ternana: Nicolas firmerà molto probabilmente un contratto biennale, fino al 30 giugno 2023.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Pisa ha scelto il nuovo direttore sportivo: è Claudio Chiellini

PisaToday è in caricamento