menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

56° Tirreno-Adriatico, la seconda tappa transita nella provincia di Pisa

Ecco tutti i Comuni toccati dalla corsa ciclistica che unisce le due sponde dell'Italia centrale

La Tirreno-Adriatico torna a solcare le strade della provincia di Pisa. Mercoledì 10 marzo prenderà il via a Camaiore la 56° edizione della kermesse ciclistica che unisce le due sponde dell'Italia centrale: la prima tappa sarà un 'anello' di 156 chilometri che impegnerà le 25 squadre partecipanti. Al via della corsa si presentano nomi prestigiosi delle due ruote: Tadej Pogacar, Egan Bernal, Simon Yates, Vincenzo Nibali, Nairo Quintana soltanto per citarne alcuni.

Delle 7 tappe che compongono la gara, la seconda si snoderà per molti chilometri sul territorio della provincia di Pisa. Giovedì 11 marzo, dopo la partenza da Camaiore, i ciclisti passeranno da una prima parte pianeggiante a un percorso più vallonato, nel quale le Colline pisane saranno protagoniste. Il plotone, una volta uscito dalla provincia lucchese, entrerà nel Comune di San Giuliano Terme passando per Nodica, Pontasserchio e nel capoluogo. Passando ai piedi dei Monti pisani arriverà a Caprona (Vicopisano) e poi entrerà nel territorio di Cascina e in quello di Calcinaia transitando a Fornacette. Da qui la gara proseguirà a Ponsacco e sfocerà nel Comune di Peccioli, poi transiterà per Molino d'Era, Prato d'Era e Roncolla (frazioni di Volterra): gli ultimi avamposti pisani prima del passaggio nel territorio senese. L'arrivo è fissato a Chiusdino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cronaca

    Covid, la Toscana passa in zona arancione

  • Eventi

    I film in uscita ad aprile su Amazon Prime Video

Torna su

Canali

PisaToday è in caricamento