Sport

Ac Pisa 1909, mister Francesco Cozza: "Qualche critica non mi è piaciuta"

Il tecnico nerazzurro non ha gradito qualche commento negativo post Catanzaro e si è sfogato in conferenza stampa. Qualche preoccupazione espressa per il campo in sintetico su cui si giocherà il prossimo match a Pontedera

Il tecnico nerazzurro Francesco Cozza si è presentato un po' arrabbiato per i giudizi e le critiche ricevute dopo la gara contro il Catanzaro. 

"Ci sono dei giudizi secondo me sbagliati e per questo oggi non faccio le personalizzate. Chi giudica non vede le partite. Il Pisa di Cozza va giudicato a fine anno. Abbiamo giocato 96 minuti contro un'avversaria difficile. Dopo cinque partite bisogna dare il tempo ai giovani di inserirsi e mi è difficile giudicare. Purtroppo abbiamo anche difficoltà nell'allenarci. Dovete dare il tempo e giudicare - ha detto Cozza - sono il primo a voler giudicare con i tre attaccanti, ma se questi non stanno bene come faccio a farli giocare? Nel mercato la squadra si è rinforzata, ma Parfait l'ho avuto per due partite, Crescenzi per una e Mannini è arrivato sabato e l'ho già messo in campo. Non è detto poi che con tre davanti si faccia bene, ma bisogna dare equilibrio. Credo sia prematuro muovere qualche critica. Dopo il Pontedera credo ci sia la possibilità di tracciare un primo giudizio".

"Da quando sono arrivato - ha proseguito Cozza - abbiamo recuperato dei punti al Catanzaro diretta avversaria e non si possono fare confronti col girone di andata perché c'è una situazione diversa. A Pontedera dobbiamo andare per vincere e speriamo di poterci allenare bene in settimana. Sicuramente sarà una partita diversa sul sintetico perché loro ci sono abituati, mentre noi ci alleneremo ora sul campo con una porta sola".

NUOVO INGRESSO IN SOCIETA'. ANZI NO, E' UNA BUFALA

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ac Pisa 1909, mister Francesco Cozza: "Qualche critica non mi è piaciuta"

PisaToday è in caricamento