Martedì, 28 Settembre 2021
Sport

Scherma: la 'Champions League' va alle Fiamme Gialle, finale a sorpresa per le Fiamme Oro

Colpi di scena a ripetizione al Palasport 'Sergio Carlesi' per la Coppa Europa, organizzata dall'Us Pisascherma. La soddisfazione del presidente del Pisascherma Magagna: "Manifestazione che dà lustro alla città"

Trionfano le Fiamme Gialle della Guardia di Finanza, guidate da Valerio Aspromonte e Giorgio Avola, tutti e due medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra, che in finalissima s’impongono sulle Fiamme Oro della Polizia di Stato (45-28) e conquistano l’edizione 2014 della Coppa Europa, la 'Champions League' del fioretto a squadre che, per la settima volta, si è svolta al Palasport 'Sergio Carlesi' di Pisa, grazie all’organizzazione dell’Us Pisascherma in collaborazione con l’amministrazione comunale.

Pronostici rispettati, dunque, dato che la squadra dei finanzieri fin dalla vigilia era inserita nel lotto delle favoritissime. Ma solo per quel che riguarda il gradino più alto del podio. Perché per il resto il torneo ha visto rincorrersi una sorpresa dietro l’altra. A cominciare dall’eliminazione già nei quarti dei fortissimi russi del Cska di Mosca, compagine praticamente composta da quasi tutti nazionali e campione uscente, per opera dell’Aix en Provence, e in particolare di uno scatenato Le Pechoux capace di mettere a segno un parziale di 13-1, che ha consentito ai francesi di superare di misura (42-41) il Cska dopo esser stata sotto di ben dodici lunghezze.

Il piccolo capolavoro, però, lo hanno compiuto le Fiamme Oro del pisano Simone Vanni, formazione un po’ snobbata alla vigilia e che, invece, è riuscita ad approvare con pieno merito alla finalissima, dopo aver eliminato in semifinale proprio l’Aix En Provence. Una garanzia, invece, i russi del San Pietroburgo, che nella finale di consolazione hanno battuto proprio i francesi salendo sul podio per la sesta volta nelle ultimesanzo aspromonte-2 sette edizioni della Coppa Europa. Tante persone e nomi importanti della scherma nazionale a bordo pedana fra cui anche l’assessore comunale allo sport Salvatore Sanzo che, nell’occasione, ha avuto anche l’occasione di abbracciare tanti amici di quando primeggiava nel fioretto mondiale e anche d’intrattenersi a lungo con il presidente nazionale di Federscherma Giorgio Scarso.

Soddisfatto, alla fine, il presidente dell’Us Pisascherma Armando Magagna: "Per noi c’è soprattutto la soddisfazione di aver portato a Pisa una manifestazione così importante, un fiore all’occhiello che dà lustro a tutta la città sportiva e che siamo ben felici di essere riusciti ad organizzare anche quest’anno".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scherma: la 'Champions League' va alle Fiamme Gialle, finale a sorpresa per le Fiamme Oro

PisaToday è in caricamento