Coppa Italia, il Pisa debutterà contro la vincente di Juve Stabia - Tritium

Nel Secondo Turno, in programma mercoledì 30 settembre, i nerazzurri ospiteranno la vincente della sfida che si giocherà il 23 settembre. Ufficializzate le cessioni temporanee di cinque giocatori

Samuele Birindelli in azione contro la Juve Stabia - Foto RFotogiornalismo

Inizia a prendere forma il cammino del Pisa nella stagione 2020-21. Pochi minuti fa è stato fissato il primo appuntamento ufficiale: mercoledì 30 settembre, all'Arena Garibaldi, i nerazzurri disputeranno il Secondo Turno della Coppa Italia. L'urna ha riservato agli uomini di Luca D'Angelo la vincente della gara tra Juve Stabia (Serie C) e Tritium (Serie D), che verrà giocata una settimana prima. Nel caso in cui Gucher e compagni dovessero centrare il successo, passeranno al Terzo Turno (28 ottobre) dove si incroceranno con una tra Ternana, Albinoleffe e Virtus Entella.

La partita è a eliminazione diretta: in caso di parità dopo i 90' si andrà ai supplementari e, se dovesse permanere la situazione di equilibrio, si tireranno i calci di rigore.

Attesa per Vido e Varnier

E' attesa a ore la firma che decreterà il ritorno sotto la Torre di Marco Varnier e Luca Vido. I due giocatori, di proprietà dell'Atalanta, hanno accettato con entusiasmo di ripetere l'esperienza pisana dopo il campionato appena terminato nel quale erano arrivati sulle sponde dell'Arno in prestito. Il difensore, dopo aver chiuso la parentesi con la Nazionale Under 21, tornerà agli ordini di D'Angelo con la formula del prestito secco. L'attaccante invece arriverà con la clausola dell'obbligo di riscatto fissato ad una condizione che fa sognare tutto il popolo pisano: la promozione in Serie A.

Si muove molto anche il mercato in uscita. Il Ds Roberto Gemmi ha piazzato ben cinque giovani elementi in prestito in Serie C: si tratta dei portieri Dekic (alla Casertana) e Livieri (Pro Sesto), del difensore Perazzolo (Paganese), del centrocampista Langella (Renate) e dell'attaccante Maffei (Pro Sesto). A breve verrà definito anche il trasferimento, sempre in prestito, di Ingrosso al Cosenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus in Toscana: quasi 1900 nuovi casi e 44 decessi

  • Positivo al Covid si barrica nella stanza dell'ospedale Cisanello

  • Toscana zona rossa, la denuncia di Confesercenti: "Concorrenza sleale della grande distribuzione"

  • Coronavirus in Toscana: 2.200 casi, 48 decessi

  • Coronavirus in Toscana, calano i nuovi positivi: sono 1972

  • Coronavirus in Toscana, oltre 1900 i nuovi contagi: calano i ricoveri

Torna su
PisaToday è in caricamento