Sport

Cuneo - Pisa 0-1 | De Vitis regala la prima vittoria esterna ai nerazzurri

Il Pisa centra il secondo successo consecutivo in campionato. In 10 per circa un'ora di gioco per l'espulsione di Masucci, i nerazzurri blindano la porta e sbancano il Piemonte

Quella che mette di fronte Cuneo e Pisa potrebbe essere una sfida potenzialmente da 'prima volta' per entrambe le squadre. Il calendario del Girone A di Serie C ha proposto ai nerazzurri di mister Gautieri la trasferta in Piemonte. E sul campo del 'Fratelli Paschiero' Mannini e compagni vanno alla ricerca del primo successo esterno del loro campionato. Digiuno di vittorie che li accomuna agli avversari di giornata: i biancorossi infatti non sono ancora riusciti a regalare una vittoria al pubblico di casa, a fronte dei due blitz esterni consecutivi. I padroni di casa arrivano alla partita con due lunghezze in più del Pisa: sono 7 i punti conquistati dalla squadra di mister Gardano, contro i 5 dei nerazzurri.

La partita

Mister Gautieri opta per la stessa formazione che sette giorni fa ha sconfitto la Viterbese all'Arena Garibaldi. Negro parte nuovamente dalla panchina, con Mannini sulla linea offensiva. Unica differenza rispetto all'undici di domenica scorsa è l'inserimento di Carillo al centro della difesa, al posto di un acciaccato Ingrosso.

I nerazzurri partono bene, collezionando due angoli nei primi quattro minuti di gioco. In evidenza Gucher in mezzo e Masucci in attacco, che costringono la difesa di casa a chiudere con un po' di affanno. Il Pisa gioca stabilmente nella metà campo avversaria, provando ad imporre il proprio ritmo alla gara. Ed al 6' la spinta degli uomini di Gautieri viene premiata. Eusepi prolunga la rimessa laterale di Filippini, servendo al limite l'accorrente De Vitis. La volée del centrocampista è precisa, e si insacca imparabilmente alla destra di Stancampiano: vantaggio del Pisa.

La risposta cuneese stenta a materializzarsi, ed è il Pisa che va più vicino al raddoppio. La retroguardia biancorossa è protagonista di uno svarione con Quitadamo al 17' che sbaglia il rinvio sul traversone teso di Gucher. La sfera arriva fra i piedi di Eusepi, che conclude frettolosamente dal limite senza imprimere forza alla conclusione, che viene bloccata a terra da Stancampiano. Soltanto Anastasia, intorno al 20', riesce a mettere un po' in affanno la difesa del Pisa sfruttando un bel cambio di gioco. L'esterno piemontese entra in area dalla sinistra e serve il profondo ripiegamento di Masucci per allontanare il pericolo.

La parte centrale del primo tempo vede poi un sostanziale equilibrio tra le due compagini, con il Pisa impegnato a controllare e presidiare il campo, ed il Cuneo che prova a gestire il pallone senza riuscire però a trovare gli spiragli giusti. Ma al 37', come un fulmine a ciel sereno, arriva il cartellino rosso diretto sventolato da Meleleo a Gaetano Masucci. L'attaccante nerazzurro è protagonista di un diverbio a palla lontana con il guardalinee, che suggerisce al direttore di gara l'espulsione. E' l'ultimo sussulto del primo tempo, che si conclude con il Pisa in vantaggio grazie al gol siglato in apertura da De Vitis.

Il secondo tempo si apre con il Cuneo che beneficia di due calci d'angolo, senza però impensierire la difesa del Pisa. I nerazzurri, dopo l'espulsione di Masucci, si sono riassestati sul terreno di gioco con un 4-4-1 più coperto, con Mannini e Di Quinzio ad agire sugli esterni. Le due compagini non riescono però a costruire alcuna azione degna di nota, e la partita scivola via senza alcun sussulto fino al 66', quando Petkovic sbaglia l'uscita sul calcio d'angolo dei padroni di casa. Conrotto fa la sponda sul secondo palo per Provenzano: il centrocampista da zero metri alza clamorosamente oltre la traversa.

Ancora Provenzano al 69' scheggia il palo dal limite con un bolide mancino che supera il portiere serbo. La seconda metà della seconda frazione viene vissuta dal Pisa in piena sofferenza, con l'intera squadra arroccata nella propria trequarti a protezione della porta. I giocatori nerazzurri sono bravi a frapporsi nelle linee di passaggio degli avversari, e riescono ad arginare la manovra dei padroni di casa.

L'ultimissima occasione della partita capita sul destro di Dell'Agnello al 92'. Zampano lo pesca tutto solo nell'area piccola sul secondo palo. La sua mezza rovesciata è da urlo, ma la risposta di Petkovic è clamorosa. Il portiere serbo blinda il secondo successo consecutivo del Pisa, che torna a vincere lontano dall'Arena Garibaldi dopo 7 mesi (Ascoli - Pisa 2-4, 20 febbraio 2017). La squadra di Carmine Gautieri sale a 8 punti in classifica.

Il tabellino

Cuneo - Pisa 0-1

Cuneo (4-3-3): Stancampiano; Quitadamo, Conrotto, Boni, Testoni; Cristini, Rosso (80' Pellini), Provenzano; Mobilio (62' Zamparo), Dell'Agnello, Anastasia (74' Boniperti). All. Gardano

Pisa (4-3-3): Petkovic; Filippini, Lisuzzo, Carillo, Birindelli (64' Zammarini); Di Quinzio (62' Maltese), Gucher, De Vitis (79' Izzillo); Mannini, Eusepi (80' Negro), Masucci. All. Gautieri

Reti: 6' De Vitis (P)

Ammoniti: Petkovic (P)

Note: arbitro Meleleo; al 37' espulso Masucci (P) per proteste; angoli 5-3 (0-2); recupero 1' e 5'

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cuneo - Pisa 0-1 | De Vitis regala la prima vittoria esterna ai nerazzurri

PisaToday è in caricamento