Martedì, 21 Settembre 2021
Sport

Cus Pisa, hockey prato: occasioni perse ma salvezza ancora possibile

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PisaToday

Ancora un doppio turno casalingo, per il CUS Pisa, una gara regolare e una di “recupero”, turno che però non porta i frutti sperati, aumentando gli interrogativi sulla stagione intera. I risultati fin qui maturati, infatti, non hanno rispecchiato le prestazioni dei gialloblu, che ora possono solo guardarsi alle spalle e recriminare su qualche ingenuità di troppo. Il week-end è iniziato male: i cussini sono usciti sconfitti dal confronto con l’SS Lazio, squadra che ormai non ha più niente da chiedere al campionato ma che ha saputo interpretare al meglio la partita, capitalizzando due corner corti (colpevole la troppa leggerezza della difesa pisana) e portandosi così a casa i tre punti. Sprecone, invece, il CUS Pisa, che dopo la rete del giovane Pagliara (respinta su corner corto) ha fallito diverse palle-gol. E’ stato un duro colpo: il CUS Pisa aveva bisogno dei tre punti a tutti costi, e invece è rimasto a bocca asciutta, contrariamente all’H.C. Superba, rivale diretta nella corsa verso la salvezza e capace di vincere in casa.

Il secondo incontro era il recupero della gara sospesa a fine primo tempo per impraticabilità del campo sommerso da un acquazzone due settimane fa: avversaria, la Pol. Juvenilia. I sardi, in lotta per la promozione in A1, sono venuti a Pisa per conquistare una vittoria, ma questa, alla luce del risultato del primo giorno, avrebbe condannato i toscani alla retrocessione matematica con una giornata di anticipo. La gara sembrava prendere la stessa linea di quella sospesa quindici giorni orsono (CUS in vantaggio per 2-1 a metà primo tempo) ma la maggior aggressività degli ospiti ha portato al riposo sul 2-3. Nel secondo tempo la gara si è fatta interessante: prima i gialloblu si sono riportati avanti di una rete, 4-3, poi la formazione sarda ha ancora una volta ribaltato il punteggio, facendo temere il peggio al pubblico pisano presente. Ma il protagonista di giornata, capitan Giorgi, a pochi minuti dalla fine, ha siglato su corto il gol-speranza grazie al quale la squadra allenata da mister Demarchi può andarsi a giocare Sabato prossimo, 5 Maggio, a Genova, una delicatissima sfida-salvezza contro l’HC Superba.

CUS Pisa – SS Lazio 1-2 (1-1)

CUS PISA: Belli; Araoz, Giorgi (C), Ciancarini; Khairy, Bianco, Brisken, Pedreschi; Del Carratore, Colella, Ferrini G.     A disposizione: Messerini, Del Chicca, Gazzola, Cardella e Novelli.    

Allenatore: Fabrizio Demarchi. Dirigente: Claudio Galligani.

Reti CUS Pisa: Pagliara (C)

 

CUS Pisa – Pol. Juvenilia 5-5 (2-3)

CUS PISA: Belli; Khairy, Araoz, Giorgi (C), Ciancarini; Gazzola, Brisken, Pedreschi; Bianco, Colella, Ferrini G.     A disposizione: Messerini, Del Chicca, Del Carratore e Cardella.    

Allenatore: Fabrizio Demarchi. Dirigente: Claudio Galligani.

Reti CUS Pisa: Giorgi 4 (C), Messerini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cus Pisa, hockey prato: occasioni perse ma salvezza ancora possibile

PisaToday è in caricamento